Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Daniel Radcliffe svela retroscena sui film di Harry Potter mangiando alette di pollo piccanti

La star di Harry Potter, Daniel Radcliffe, è stato ospite dell'ultima puntata di Hot Ones e ha mangiato alette di pollo piccanti, condite con gustosi retroscena sui film della saga, ma non solo.

NOTIZIA di 05/12/2020

Il protagonista di Harry Potter Daniel Radcliffe è stato ospite di Hot Ones, una serie su YouTube famosa per intervistare varie celebrità mentre mangiano alette di pollo piccanti. Durante l'intervista, l'attore ha svelato "piccanti" retroscena della sua carriera e sulla saga dei film tratti dai romanzi di J.K Rowling.

Daniel Radcliffe nella terza avventura cinematografica del maghetto Harry Potter
Daniel Radcliffe nella terza avventura cinematografica del maghetto Harry Potter

Hot Ones è una serie web di YouTube creata da Christopher Schonberger e prodotta da First We Feast e Complex Media. Alla base del programma c'è un'intervista tenuta da Sean Evans: lui dovrà porre alcune domande al suo ospite, solitamente una celebrità, mentre i due mangiano ali di pollo accompagnate da salse piccanti. In totale i due dovranno mangiare dieci alette e assaggiare così dieci salse, poste in ordine crescente di piccantezza secondo la scala Scoville, la nota scala di misura della piccantezza del peperoncino.
Evans è solito fare domande ai suoi ospiti riguardanti la sua carriera e talvolta progetti futuri, ma più frequentemente di quanto si possa immaginare, gli ospiti lasciano dichiarazioni davvero "hot".

Le prime alette di pollo non hanno fatto particolarmente effetto alla star di Harry Potter, che ha parlato senza alcun problema dei suoi lavori cinematografici più recenti, compresa la curiosa esperienza di aver partecipato in un quiz britannico, programmi che ha confessato adora molto. In questa occasione, Radcliffe ha anche svelato la sua ammirazione per il defunto co-conduttore di Jeopardy, Alex Trebek.

Ma nell'arrivare all'aletta di pollo mediamente piccante (14,000 nella scala Scoville), è giunta la domanda inerente ai retroscena della serie di Harry Potter e DanielRadcliffe, oltre a raccontare come ha fatto a spaccare così tante bacchette, ha svelato quanto fossero folli le scene dei banchetti:

"In particolare le colazioni erano folli" - ha detto Radcliffe - "ero solo un bambino di 11-12 anni che accumulava uova fritte, pancetta, salsicce e fagioli al forno ogni mattina per pochi giorni. Quindi è stato fantastico. Ma non c'erano sempre deliziose colazioni inglesi: la cosa peggiore che ho dovuto mangiare sul set è stato il cibo di scena per Gillyweed, una pianta magica che permette alle persone di respirare sott'acqua. In realtà si trattava di strisce di liquirizia lavorate in modo tale da assomigliare a un'alga. Ricordo che alla terza o quarta ripresa ho pensato 'oh, quante altre ne faremo?'"

Salse Piccanti
Le salse piccanti assaggiate da Daniel Radcliffe

Il maghetto più famoso del cinema ha anche raccontato altre scene divertenti dietro le quinte dei film di Harry Potter, compresi i momenti in cui Radcliffe ha lavorato con gli animali sul set di Potter: l'attore ha il sospetto che il suo co-protagonista Rupert Grint (Ron Weasley) possa essere stato imbrattato di urina da un gufo.

Nell'arrivare alle alette di pollo più piccanti (sopra i 40,000 della scala Scoville), Daniel Radcliffe ha anche discusso del motivo per cui non utilizzi i social media e non abbia un account né su Facebook né su Twitter: "quando ero più giovane, leggevo commenti negativi e false news dei tabloid su di me e questa sì che era una cosa folle e cattiva da fare".

Il conduttore, sempre nel mezzo delle alette più piccanti, ha chiesto all'attore le differenze tra il lavorare per il cinema e per il teatro, chiedendo a proposito dettagli su alcuni suoi spettacoli teatrali di successo come How To Succeed In Business Without Really Trying, The Cripple Of Inishmaan, The Lifespan Of A Fact e molti altri.

Alla fine, Daniel Radcliffe è riuscito a mangiare tutte le sue alette e ha scelto la Da'bomb come la sua preferita, con il suo livello 135,600 nella scala Scoville: "è stata una delle cose più piccanti che abbia mai mangiato. E ho mangiato il "Snake bite venom jerky", delle fettine di carne essiccata tra due strisce di peperoncino. Soffocante."