Chris Pratt è il "peggior Chris di Hollywood" per la rete, Mark Ruffalo e Robert Downey Jr. lo difendono

L'ambiguità di Chris Pratt sulle sue posizioni politiche ha spinto il web a bollarlo come il peggior Chris di Hollywood, ma i colleghi Avengers scendono in campo per difenderlo.

NOTIZIA di 21/10/2020

Chris Pratt è stato pesantemente criticato dalla rete per le sue presunte idee politiche e per la sua fede religiosa tanto da essere eletto il "peggior Chris di Hollywood", ma la moglie Katherine Schwarzenegger e i colleghi Mark Ruffalo, Robert Downey Jr. e James Gunn scendono in campo in sua difesa.

Hugh Jackman Chris Pratt
Chris Pratt si trasforma in Wolverine

Nelle ultime settimane, Chris Pratt non si è fatto amare dalla rete. L'attore si è rifiutato di partecipare alla raccolta fondi a sostegno di Joe Biden promossa dagli altri Avengers e ha deriso i colleghi che invitano i fan a votare. In più la chiesa a cui apparterebbe è accusata di avere una visione anti-LGBTQ.

Così quando qualche giorno fa la regista Amy Berg ha condiviso su Twitter le foto dei quattro celebri Chris di Hollywood - Chris Pratt, Chris Hemsworth, Chris Pine e Chris Evans, scrivendo che "uno di loro deve essere eliminato", il web ha indicato senza troppe incertezze proprio Chris Pratt che, secondo Us Weekly, è stato ribattezzato il "peggior Chris di Hollywood."

Chris Pratt svela il simpatico problema della moglie: "Ecco perché era single"

La moglie dell'attore, Katherine Schwarzenegger, è intervenuta in sua difesa in un post su Instagram in cui scrive:

"Nel mondo stanno succedendo talmente tante cose e le persone lottano in così tanti modi. Essere cattivi ormai è fuori moda. C'è abbastanza spazio per amare tutti questi ragazzi. L'amore è ciò di cui abbiamo bisogno, non bullismo e cattiveria. Proviamoci".

Anche Mark Ruffalo ha preso la parola su Twitter a sostegno del collega scrivendo:

"Ascoltate, @prattprattpratt è un uomo solido. Lo conosco personalmente, e invece di alimentare calunnie guardo come vive la sua vita. La sua scelta è non esprimere le sue idee politiche. Questa è una distrazione. Concentriamoci sul premio, amici. Adesso siamo così vicini."

Robert Downey Jr. ha offerto pubblicamente il suo sostegno all'amico Chris Pratt condividendo una foto di loro due insieme sul set di un film Marvel:

"Che mondo... Coloro che sono senza peccato stanno tirando pietre a mio fratello, Chris Pratt... Un vero Cristiano che vive secondo i suoi principi e non ha mai mostrato nient'altro che positività e gratitudine... E fa parte di una famiglia che lascia spazio ai discorsi sui diritti civili e insiste sul servizio come principale valore. Se ce l'avete con Chris vi suggerisco un'idea. Cancellate i vostri account social, analizzate i vostri difetti caratteriali, lavorateci su , poi celebrate la vostra umanità... @prattprattpratt I #gotyerbackbackback."

Anche James Gunn, che ha diretto Pratt nella saga dei Guardiani della Galassia, interviene nella polemica scrivendo su Twitter:

"Scusate. Tutto questo non ha senso. @prattprattpratt è il miglior ragazzo del mondo. Ho trascorso ore e ore confidandomi con lui, e lui ha fatto lo stesso con me. Per favore, smettere di pensare di sapere in cosa crede, politicamente o in altro, perché è un Cristiano".