Facebook

Big Little Lies: secondo Zoë Kravitz non c'è alcuna possibilità per una stagione 3

Una recente risposta ai fan di Big Little Lies, da Zoë Kravitz, sembra precludere qualsiasi futuro per la serie.

Big Little Lies: secondo Zoë Kravitz non c'è alcuna possibilità per una stagione 3

Le speranze verso una stagione 3 di Big Little Lies - Piccole grandi bugie è dura a morire, anche se le recenti dichiarazioni di Zoë Kravitz sembrano presagire una chiusura definitiva senza alcuna possibilità di proseguire.
Da tempo si parlava di un possibile ritorno dello show che ha tra le sue star anche Nicole Kidman e Reese Witherspoon, tuttavia la possibilità che si concretizzi la realizzazione di alcune puntate inedite sembra ormai remota.

Durante un'intervista con GQ, Zoë Kravitz ha spento le speranze dei fan di Big Little Lies - Piccole grandi bugie, senza prospettare alcun futuro per una terza stagione della serie. Quando le hanno chiesto se nuove storie fossero possibili, l'attrice ha risposto negativamente, dicendo che: "Abbiamo parlato molto di fare una terza stagione. Sfortunatamente Jean-Marc Vallée, il nostro incredibile regista, è morto lo scorso anno. È straziante. Non riesco a immaginare di andare avanti senza di lui. Era il vero visionario di quello spettacolo. Sfortunatamente è andata così".

Zoe Kravitz ricorda il disagio sul set di Big Little Lies a Monterey: "Strane persone razziste"

La scomparsa di Jean-Marc Vallée risale a dicembre 2021, quando il regista è stato colto da un attacco di cuore all'età di 58 anni. Il suo impegno in Big Little Lies era palese anche durante la seconda stagione, quando la regia era stata affidata ad Andrea Arnold. Il coinvolgimento di Vallée nel progetto era centrale dal punto di vista creativo, con questa nuova dichiarazione a sottolinearne il peso, senza negare del tutto, però, future possibilità per lo show.