Balla coi lupi, Kevin Costner: "Ho diretto dei veri lupi sul set"

Intervistato a proposito delle riprese di Balla coi lupi, Kevin Costner ha rivelato di aver dovuto dirigere dei veri e propri lupi sul set della pellicola.

NOTIZIA di 27/07/2021

Kevin Costner, durante un'intervista di Graham Norton, ha parlato di Balla coi lupi, un film western del 1990 diretto ed interpretato dallo stesso attore, e di quanto sia stato complesso e a tratti perfino surreale dirigere dei veri lupi sul set per alcune sequenze della pellicola.

Unnamed 53
Una scena di Balla coi lupi

Il lupo della pellicola, chiamato Due Calzini, in realtà è stato interpretato da ben due lupi diversi: uno di nome Buck e l'altro di nome Teddy. "Negli extras del DVD" domanda Norton, "C'è un filmato in cui ti possiamo osservare mentre dirigi il film. Ma c'è addirittura un momento in cui stai 'dirigendo' i lupi. Cosa dovevi fare nello specifico? Calmarli? Incoraggiarli?" Al che Costner risponde: "Si, ho dovuto fare molte cose con loro ma è stato incredibilmente difficile, quasi surreale oserei dire."

Maxresdefault 70
Un suggestivo frame di Balla coi lupi

"Non so se qui in Inghilterra funziona come in America, ma quando un venditore di aspirapolveri si presenta a casa tua getta della sabbia per terra per mostrarti come funziona bene il suo prodotto." ha spiegato l'attore e regista statunitense. "Tu di conseguenza lo compri e, solitamente, appena provi a fare la stessa cosa da solo il dannato aspirapolvere non funziona mai altrettanto bene."

Dances With Wolves
Dunbar contempla il paesaggio

Kevin Costner ha concluso il suo segmento del Graham Norton Show spiegando che cosa accadde sul set di Balla coi lupi: "Ecco, con i lupi, durante le riprese del film, è accaduta la stessa cosa. Quando l'addestratore mi ha mostrato che cosa fare per far si che quegli animali selvaggi e feroci seguissero le mie indicazioni mi è sembrato tutto molto semplice e chiaro. Il problema è che appena mi sono ritrovato da solo i lupi non mi davano retta, erano totalmente incuranti dei miei comandi."