Avengers: Endgame, un attore di Ant-Man ha criticato una particolare scena del film

David Dastmalchian, che nei film di Ant-Man ha interpretato Kurt, ha amato Avengers: Endgame ma ha anche criticato parecchio una precisa scelta narrativa.

NOTIZIA di 11/09/2019

Avengers: Endgame sarà anche un enorme successo ma qualcuno l'ha criticato parecchio: si tratta di David Dastmalchian, che i fan del MCU ricorderanno come Kurt nei film di Ant-Man.

In particolare, l'attore se l'è presa con una scena ben precisa, e bisogna aggiungere che si è trattato in effetti di uno degli espedienti narrativi più criticati di Avengers: Endgame fin dall'uscita del film. "Prima di tutto, Endgame è un film geniale, è uno dei migliori che io abbia mai visto, è già storia del cinema, è incredibile e bla bla bla. Fratelli Russo, lo sapete, siete fantastici e il film è magnifico" ha dichiarato David Dastmalchian. C'è un grosso "però" dopo tutti i complimenti di rito: "Ma perchè è stato scelto un topo per riportare Ant-Man indietro dal Regno Quantico? Perchè non poteva essere Kurt, magari mentre stava giocando con un computer? Non sarei potuto apparire brevemente, solo mentre giocavo con un computer? La mia grande lamentela è questa".

Dastmalchian ha poi subito corretto il tiro, ammettendo che stava solo scherzando e che nella realtà ha davvero adorato la mastodontica impresa da oltre 3 ore. Senza dubbio però alcuni spettatori saranno d'accordo con lui: tra le scelte più criticate dai fan, infatti, ci sono stati i rapporti di causa-effetto giocati sul fattore "casualità", di cui ormai quel topolino che saltella sulla tastiera è diventato emblema. E magari agli stessi fan piacerebbe vedere Kurt e tutti i personaggi di Ant-Man ancora nel MCU, cosa che potrebbe accadere presto, come informano i progetti Marvel che vedranno coinvolti per esempio Martin Freeman e Kat Dennings. E chissà che tra le pieghe di quei progetti non sia nascosto anche un terzo film dedicato al supereroe di Paul Rudd, come desidera da anni il regista Peyton Reed.