Avatar: Matt Damon svela quanto gli era stato offerto per recitare nel film

Matt Damon, durante una masterclass al Festival di Cannes, ha rivelato la cifra che gli era stata proposta per recitare in Avatar, il film campione di incassi di James Cameron.

NOTIZIA di 09/07/2021

Matt Damon ha già parlato più volte della sua scelta di rifiutare l'offerta di recitare in Avatar e ora ha svelato la cifra che gli era stata proposta: il 10% sui profitti del film di James Cameron.
L'attore è tornato a parlare dell'occasione mancata durante una masterclass che si è svolta al Festival di Cannes che gli ha permesso di ripercorrere la sua carriera.

Avatar è di nuovo il film con i migliori incassi di sempre, avendo superato quota 2.8 miliardi di dollari a livello globale, dopo essere ritornato nelle sale asiatiche alcuni mesi fa. Matt Damon ha ricordato: "Mi era stato offerto un piccolo film intitolato Avatar, James Cameron mi aveva offerto il 10% dei profitti".
L'attore, che aveva rinunciato a causa dei suoi impegni con il franchise di Jason Bourne, ha quindi ammesso ironico: "Entrerò nella storia... Non incontrerete mai un attore che ha rinunciato a più soldi di quanto abbia fatto io".

Matt ha poi ricordato la reazione di John Krasinski, suo amico e collega, quando gli ha rivelato a cosa ha rinunciato. Il protagonista di The Office è infatti rimasto sconvolto e ha detto ironico: "Niente sarebbe stato diverso nella tua vita se avessi girato Avatar, tranne che io e te avremmo avuto questa conversazione nello spazio".

Com'è noto, Cameron poi ha affidato il ruolo a Sam Worthington, che tornerà anche nei sequel, risparmiando inoltre sul compenso del protagonista. Damon, durante la masterclass, si è inoltre reso conto che la cifra che avrebbe guadagnato sarebbe stata ancora più alta perché James Cameron ora sta realizzando i nuovi capitoli della storia e l'attore ha esclamato: "Ci sono dei sequel? Oh mio dio!".