Facebook

Avatar: La via dell'acqua, gli sceneggiatori rispondono ad alcune teorie sulle origini di Kiri

Rick Jaffa e Amanda Silver, sceneggiatori di Avatar: La via dell'acqua, hanno risposto ad alcune teorie legate al personaggio di Kiri; una in particolare potrebbe avvicinarsi al loro lavoro.

Avatar: La via dell'acqua, gli sceneggiatori rispondono ad alcune teorie sulle origini di Kiri

Gli sceneggiatori Rick Jaffa e Amanda Silver hanno affrontato alcune domande e teorie dei fan di Avatar: La via dell'acqua, in merito alle origini Kiri (Sigourney Weaver). Questo, infatti, è uno dei più grandi misteri nella nuova fatica cinematografica di James Cameron, e anche se passa abbastanza in sordina con l'evolversi della storia, in moltissimi stanno riflettendo sulla questione.

Avatar Sigourney
Avatar 2: Sigourney Weaver in una foto dal set

Rispondendo ai quesiti posti dal giornalista di Variety, i due sceneggiatori di Avatar: La via dell'acqua hanno provato a rispondere a una delle più interessanti teorie in merito alle origini di Kiri: quella secondo cui si tratterebbe di un "messaggero del pianeta Pandora", un personaggio le cui origini potrebbero rintracciarsi in qualche particolare legame spirituale della madre con il posto, senza il bisogno dell'atto sessuale concreto nel concepimento. "Non credo che abbiamo mai parlato di lei vedendola specificamente come Gesù Na'vi. Vogliamo che le persone parlino e pensino a queste cose", ha detto Jaffa. "Ma è un mistero. Non possiamo davvero parlarne. C'è sicuramente la sensazione che Kiri sia innegabilmente, profondamente connessa a Eywa nel modo in cui lo era anche Grace", ha risposto invece Silver.

Avatar, James Cameron ha girato i sequel back-to-back per "evitare l'effetto Stranger Things"

A 13 anni dal primo Avatar, Avatar: La via dell'acqua ci riporta nel magico mondo creato da James Cameron per raccontare le lotte dei Na'vi, impegnati a difendere il loro pianeta dalle mire espansionistiche umane. Vi ricordiamo che il film è attualmente disponibile nei cinema.