Ant-Man and the Wasp contiene un divertente easter egg legato a David Tennant

Il film Ant-Man and the Wasp, nei primi minuti, contiene un divertente easter egg che sembra essere legato a un'intervista rilasciata da David Tennant.

NOTIZIA di 21/08/2020

Ant-Man and the Wasp continene un easter egg legato a un'intervista rilasciata da David Tennant prima delle riprese del sequel con protagonista l'attore Paul Rudd.
La scoperta è stata compiuta dal sito Moviedetail, specializzato nell'andare alla ricerca di dettagli nascosti e curiosità nei lungometraggi.

David Tennant, in un'intervista realizzata nel 2016 per il sito della Marvel, aveva sostenuto divertito che tra tutti gli Avengers sarebbe stato Ant-Man a piangere di più guardando il film Colpa delle stelle.

In Ant-Man and Scott Lang, interpretato dall'attore Paul Rudd, viene quindi mostrato mentre singhiozza leggendo il romanzo scritto da John Green, proprio nei minuti iniziali del lungometraggio.

Ant Man Scott Lang The Fault In Our Stars

I fan della Marvel hanno recentemente notato un altro easter egg legato ad Ant-Man nel videogioco di Spider-Man realizzato per PlayStation4: a un certo punto Peter Parker e Mary Jane entrano nella casa di Norman Osborn e trovano un premio rilasciato dalla Pym Foundation, ovvero l'organizzazione legata a Henry "Hank" Pym, che ha scoperto che la particella che permette ad Ant-Man di ingradirsi e rimpicciolirsi ed è interpretato sul grande schermo da Michael Douglas.

Ant-Man dovrebbe prossimamente avere un terzo capitolo della storia del supereroe le cui riprese dovrebbero iniziare, secondo alcune indiscrezioni, nell'estate 2021 nella città di Atlanta.