1997: Fuga da New York, la scena tagliata dal film svelata da Kurt Russell

Kurt Russell ha parlato estensivamente della scena inedita che John Carpenter decise di tagliare dalla versione definitiva di 1997: Fuga da New York.

NOTIZIA di 04/06/2021

Durante CapeTown Film Fest di Entertainment Weekly del 2013, Kurt Russell si è offerto di fare qualcosa che solitamente considera off-limits: ha risposto ad una serie di domande su 1997: Fuga da New York seduto di fronte ad un pubblico all'interno di un teatro.

Kurt Russell in una scena di 1997: FUGA DA NEW YORK (1981)
Kurt Russell in una scena di 1997: FUGA DA NEW YORK (1981)

Secondo quanto riportato da Collider, Russell ha parlato di come è stato lavorare con il regista John Carpenter e ha fornito ai fan alcune fantastiche ed inedite informazioni riguardanti le riprese come, ad esempio, alcuni dettagli sul guardaroba di Snake e una descrizione della scena tagliata dalla versione finale della pellicola.

Una delle cose che Russell ama di più di Snake, su sua stessa ammissione, è il suo atteggiamento e il fatto che sia un vero e proprio "cattivone". Originariamente, nella sceneggiatura, era presente una scena che avrebbe fatto provare al pubblico empatia nei confronti di Snake ma alla fine Carpenter decise di tagliarla.

Kurt Russell è Jena Plissken in una scena di 1997: FUGA DA NEW YORK
Kurt Russell è Jena Plissken in una scena di 1997: FUGA DA NEW YORK

Nella sequenza in questione il protagonista di 1997: Fuga da New York avrebbe dovuto prendere una decisione difficile: aiutare un amico ed essere catturato o lasciarlo in una brutta situazione riuscendo così a sfuggire alla polizia. Kurt Russell ha confessato di aver esultato dopo aver scoperto che la scena era stata tagliata perché senza di essa lo Snake che vediamo sullo schermo è un cattivo a tutti gli effetti.