The Dissident 2020

4.0/5
N/D
Locandina di The Dissident

The Dissident è un film di genere Documentario del 2020 diretto da Bryan Fogel con Omar Abdulaziz e Fahrettin Altun. Durata: 114 min. Distribuito in Italia da Lucky Red. Paese di produzione: USA.

Data di uscita
12 Febbraio 2021 (Italia, Streaming)
18 Dicembre 2020 (USA)
Genere
Documentario
Anno
2020
Regia
Bryan Fogel
Attori
Omar Abdulaziz, Fahrettin Altun, John O. Brennan, Hatice Cengiz, Anthony J. Ferrante, Abdulhamit Gul, David Ignatius, Wadah Khanfar, Turan Kislacki, Fatih Oke, John Scott-Railton, Yasin Aktay
Paese
USA
Durata
114 Min
Distribuzione
Lucky Red

Trama

La trama di The Dissident (2020). Quando il giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi scompare a Istanbul, la sua fidanzata e i dissidenti di tutto il mondo cercano le prove che dimostrino che l'uomo è stato ucciso per denunciare pubblicamente il crimine.

Il film illustra i meccanismi del potere ai più alti livelli, denunciando il labirinto di falsità dietro cui si cela l'assassinio del giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi all'interno dell'ambasciata saudita di Istanbul. Seguiamo i filmati inediti e le testimonianze esclusive portate dalle persone più coinvolte nella vicenda, compresa Hatice Cengiz, la fidanzata di Khashoggi, le forze dell'ordine, i pubblici ministeri turchi e il giovane dissidente saudita con cui Khashoggi stava lavorando. L'opera è di fatto una storia di denaro, tirannia e tecnologia fuori controllo.

Tutte le prove raccolte indicano il coinvolgimento del Principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, che non si è fermato davanti a niente pur di occultare la vicenda in tutto il mondo. Al centro del film c'è la figura di Khashoggi, un riformatore di sani principi che cercava di far nascere una società più giusta e più aperta nel suo paese d'origine, l'Arabia Saudita. The Dissident mostra che, nel mondo odierno, nessuno che si opponga ai poteri forti è realmente al sicuro.

Recensione

Jamal Khashoggi si riteneva un riformista e un sostenitore del regime saudita per cui aveva lavorato per 30 anni. Come rivela la recensione di The Dissident, documentario del premio Oscar Bryan Fogel, Jamal Khashoggi è diventato un dissidente nel momento in cui ha scelto di non tacere di fronte alla stretta nella libertà di parola che ha coinciso con la scalata al potere da parte del principe Mohammad bin Salman, ambizioso accentratore che ha dato una sterzata alla politica saudita lanciando la sua crociata contro la corruzione e a favore dell'emancipazione femminile soffocando, al tempo stesso, le voci contro con …

Leggi la recensione completa di The Dissident (4.0 stelle su 5)

Perché ci piace

  • Documentario potente e appassionante ricco di materiali.
  • L'aspetto umano dei personaggi non viene sacrificato neppure di fronte a una ricostruzione puntuale dei crimini del regime saudita.
  • La regia è precisa, incalzante e appassionante.

Cosa non va

  • Il film punta coraggiosamente il dito contro i responsabili facendo nomi e cognomi. Ovvio che qualche voce contro tra i detrattori spunterà sempre anche di fronte all'evidenza.

Cast

Omar Abdulaziz Omar Abdulaziz
Fahrettin Altun Fahrettin Altun
John O. Brennan John O. Brennan
Hatice Cengiz Hatice Cengiz
Anthony J. Ferrante Anthony J. Ferrante
Abdulhamit Gul Abdulhamit Gul
David Ignatius David Ignatius
Wadah Khanfar Wadah Khanfar
Turan Kislacki Turan Kislacki
Fatih Oke Fatih Oke

Vai al cast completo di The Dissident

Accoglienza

Attualmente The Dissident ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

Critica

The Dissident è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 98% sul 100%, su Metacritic ha invece ottenuto un voto di 81 su 100 mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 7.9 su 10

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli