Diabolik 1968

N/D
3.6/5
Locandina del film Diabolik ( 1968 )

Diabolik è un film di genere Azione del 1968 diretto da Mario Bava con John Phillip Law e Marisa Mell. Durata: 99 min. Paese di produzione: Francia, Italia.

Trama

La trama di Diabolik (1968). Il super-ladro Diabolik tiene in scacco le forze di polizia dell'intera nazione, minando allo stesso tempo la credibilità delle istituzioni. Per riuscire ad acciuffarlo, l'ispettore Ginko, suo acerrimo nemico, stringe un patto con un trafficante di droga.

Recensione

Un fumetto pop Con questo film, uscito nel 1968 e voluto dal produttore Dino De Laurentiis, Mario Bava inaugura la svolta "pop" del suo cinema, che culminerà anni dopo con titoli come Lisa e il diavolo e Cinque bambole per la luna d'agosto. Subentrato nel progetto in un secondo momento (inizialmente il film doveva essere diretto dall'inglese Seth Holt) e trovatosi nella scomoda posizione di dover girare un film su commissione che non risultasse troppo indigesto al grande pubblico, Bava pervade il film di un'estetica personalissima, che sposa il gusto visivo del suo autore con le influenze delle avanguardie artistiche …

Leggi la recensione completa di Diabolik (4.0 stelle su 5)

Cast

John Phillip Law John Phillip Law Diabolik
Marisa Mell Marisa Mell Eva Kant
Michel Piccoli Michel Piccoli Ispettore Ginko
Adolfo Celi Adolfo Celi Ralph Valmont
Claudio Gora Claudio Gora Capo della polizia
Mario Donen Mario Donen Sergente Danek
Renzo Palmer Renzo Palmer Assistente del ministro
Caterina Boratto Caterina Boratto Lady Clark
Lucia Modugno Lucia Modugno Prostituta
Annie Gorassini Annie Gorassini Rose

Vai al cast completo di Diabolik

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Diabolik e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - Diabolik è arrivato per la prima volta nelle sale italiane il 24 Gennaio 1968; la data di uscita originale è: 12 Aprile 1968 (Francia).
Le riprese del film si sono svolte nel periodo 11 Aprile 1967 - 18 Giugno 1967 in Italia.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Dino De Laurentiis Cinematografica Studios, Rome, Lazio, Italia
Tor Caldara, Italia
Torino, Italia

Specifiche tecniche - Girato in: 35 mm. Proiettato in: 35 mm. Rapporto immagine: 1,85 : 1. Colore: a colori (Technicolor). Formato audio: Mono. Lingua originale: italiano.

Accoglienza

Attualmente Diabolik ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Budget
$ 400.000 (stimato)

Box-office Diabolik (1968)

Critica

Diabolik è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 65% sul 100% mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 6.5 su 10

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

Home Video

blu-ray

Diabolik
2021 - Terminal Video
Contiene 1 Ora e 45 Minuti di contenuti su 1 Disco.

dvd

Diabolik
2020 - Terminal Video
Contiene 1 Ora e 40 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Tutti gli home video

News e articoli

  • Mario Bava, visioni di un pittore della cinepresa

    Mario Bava, visioni di un pittore della cinepresa

    Cento anni fa nasceva Mario Bava, autore dalla grande inventiva e straordinario gusto per le immagini cui si devono i film più importanti della storia del nostro cinema di genere, ma anche cult indimenticati. Celebriamo il talento e il cinema di Bava con una photogallery dei suoi lavori più rappresentativi, da La maschera del demonio a La frusta e il corpo.

  • Nasce Cinekult, dedicata al cinema di genere italiano

    Nasce Cinekult, dedicata al cinema di genere italiano

    CG Home video ha annunciato la nascita dell'etichetta Cinekult che dal 13 luglio editerà numerosi film di genere anni '60 e '70 inediti e in versione integrale.

  • Claudia Gerini sogna Eva Kant

    Claudia Gerini sogna Eva Kant

    L'attrice, che vedremo presto nei prossimi film di Luciano Odorisio e Roberto Faenza, e in una fiction televisiva, sogna il ruolo della sexy ladra creata dalle sorelle Giussani

  • Recensione Diabolik (1968)

    Recensione Diabolik (1968)

    Dovendo adattare per il grande schermo il celebre fumetto, Bava adotta un'estetica debitrice alla pop-art e alle avanguardie artistiche del periodo, dirigendo uno dei suoi film più personali e visivamente accattivanti.