Cetto c'è, senzadubbiamente

3.0/5
1.2/5
Locandina di Cetto c'è, senzadubbiamente

Cetto c'è, senzadubbiamente è un film di genere Commedia del 2019 diretto da Giulio Manfredonia con Antonio Albanese e Nicola Rignanese. Uscita al cinema: 21 Novembre 2019. Durata: 93 min. Distribuito in Italia da Vision Distribution. Paese di produzione: Italia.

Data di uscita
21 Novembre 2019 (Italia)
Genere
Commedia
Anno
2019
Regia
Giulio Manfredonia
Attori
Antonio Albanese, Nicola Rignanese, Caterina Shulha, Gianfelice Imparato, Davide Giordano, Lorenza Indovina, Marilyn Gallo
Paese
Italia
Durata
93 Min
Distribuzione
Vision Distribution

Trama

La trama di Cetto c'è, senzadubbiamente (2019). Cetto La Qualunque, il Re d'u Pilu e dintorni, è tornato e l'educazione del suo cucciolo è sempre il primo dei suoi pensieri. Ora vive in Germania, all'apparenza felice e senza nuove ambizioni politiche, ma il richiamo della terra natia è forte e presto Cetto ritornerà alla ribalta.

A dieci anni di distanza dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra, Cetto la Qualunque adesso vive in Germania e, dimenticata ogni ambizione politica, viene visto soltanto come un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo. Peccato che egli consideri il Paese tedesco come una terra di conquiste e ritenga la mafia un marchio di qualità… La sua catena di ristoranti e pizzerie, comunque, non conosce crisi. Inoltre, ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta innegabile. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni dell’amata zia lo induce a tornare sul luogo d’origine, dove le malefatte compiute ancora lo precedono. In Italia scoprirà qualcosa che cambierà il corso della sua vita e, "purtroppamente"… anche quella dei suoi concittadini. Cetto tornerà così a dettare legge e stavolta le conseguenze potrebbero essere irreparabili.

Recensione

"Sono anni che gli italiani si bevono qualunque minchiata". Come leggerete nella recensione di Cetto c'è senzadubbiamente, il nuovo film con Antonio Albanese, diretto da Giulio Manfredonia, in uscita il 21 novembre, il senso e il tono del film sono tutti in questa frase. Che denota, da un lato, i toni volutamente sopra le righe del personaggio ideato da Antonio Albanese e, dall'altro, le amare verità che, attraverso la satira e il senso del grottesco, ogni volta le parole di Cetto Laqualunque ci ricordano a proposito del nostro paese. Per questo a ogni entrata in scena, che sia ...

Leggi la recensione completa di Cetto c'è, senzadubbiamente (3.0 stelle su 5)

Perché ci piace

  • L'idea del ritorno della Monarchia è un'iperbole notevole, e una buona idea di partenza.
  • Attraverso satira e senso del grottesco vediamo le amare verità sul nostro Paese.
  • Si sorride soprattutto per una comicità di situazioni. E Albanese è un mattatore.

Cosa non va

  • Se l'idea di partenza è buona, la trama a tratti ci sembra un po' macchinosa.
  • Il ritmo è a corrente alternata.
  • A volte sentiamo la nostalgia dell'Albanese drammatico, che è eccezionale.

Cast

Antonio Albanese Antonio Albanese Cetto La Qualunque
Nicola Rignanese Nicola Rignanese Pino
Caterina Shulha Petra
Gianfelice Imparato Gianfelice Imparato Venanzio
Davide Giordano Melo
Lorenza Indovina Lorenza Indovina Carmen
Marilyn Gallo Marilyn Gallo Ketty

Vai al cast completo di Cetto c'è, senzadubbiamente

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Cetto c'è, senzadubbiamente e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

  • Gli italiani sono così bravi a seguire chi abbaia. E io abbaio benissimo!

  • Sono anni che gli italiani si bevono qualsiasi minchiata, E noi siamo la minchiata giusta al momento giusto!

Accoglienza

Attualmente Cetto c'è, senzadubbiamente ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Incassi in italia
4.7 milioni €

Box-office Cetto c'è, senzadubbiamente (2019)

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli