The Walking Dead 10x07, recensione: situazioni dantesche

Recensione di The Walking Dead 10x07: Fai la tua parte è un episodio che pone le basi per una pausa festiva sulla carta molto interessante.

RECENSIONE di 18/11/2019
Twd7
The Walking Dead 10: un'immagine dell'episodio 7

Settima recensione di The Walking Dead 10x07 per quanto riguarda la decima stagione, il che significa che la tanto agognata pausa natalizia è dietro l'angolo: il prossimo episodio conterrà il consueto cliffhanger - o comunque momento di grande impatto - con cui salutare gli spettatori fino a febbraio, dando a cast e troupe il tempo di completare le riprese di questo ciclo (per motivi pratici non si possono girare sedici episodi in un unico blocco).

Questo significa anche che è il momento in cui gli autori di solito cominciano a darsi una svegliata, ponendo basi più o meno solide per quello che in teoria deve essere un cambiamento sufficientemente epocale da giustificare l'interruzione di due-tre mesi. E quest'anno, complice la minaccia seria dei Sussurratori e la ritrovata vitalità narrativa di Negan, nonché una struttura che non cede a impulsi solo a tratti spiegabili (vedi il salto temporale dell'anno scorso, che logicamente avrebbe avuto senso come cliffhanger di metà stagione e non come conclusione del quinto episodio), le promesse sono più intriganti di quanto lo siano state negli ultimi anni.

The Walking Dead 10x06, la recensione: l'arte di fare le cose a metà

A volte ritornano

Twd6
The Walking Dead 10: Daryl e Padre Gabriel nel settimo episodio

Dopo il quarto episodio della stagione, Fai la tua parte è il secondo ritorno dietro la macchina da presa, in questa annata, per Michael Cudlitz (mai dimenticato interprete di Abraham), e con lui tornano i piccoli problemi di montaggio e angolazione che rendono poco chiare alcune parti di scene teoricamente importanti. Ma è un difetto minore in quello che tutto sommato è un episodio solido, e Cudlitz gestisce bene le scene di dialogo, aggiungendo la giusta tensione a momenti come quello in cui Carol interroga il Sussurratore prigioniero, anticipando un confronto diretto con Alpha che si annuncia teso, dato che la fazione dei "buoni" (virgolette obbligatorie dato che il comportamento di Carol in questa sede si fa piuttosto discutibile) ha dalla sua un vantaggio di non poco conto: la consapevolezza che Alpha ha mentito circa la morte di Lydia, elemento che già adesso sta generando confusione all'interno del gruppo dei cattivi. Presumibilmente, con l'aggiunta del doppio gioco di Negan, questo sarà l'elemento-chiave del finale midseason, l'episodio di commiato provvisorio che solitamente è un momento di pausa ben accetto per chi segue lo show per cause di forza maggiore, ma che in questo caso si presenta come qualcosa di veramente interessante nell'evoluzione di uno show che, dopo anni di crisi, si sta riassestando in modo discontinuo ma relativamente stabile.

The Walking Dead 10x04, la recensione: una comunità sul viale del tramonto?

E alla fine arriva Dante...

Twd3
The Walking Dead 10: un'immagine del settimo episodio

Nelle scorse settimane abbiamo parlato di come Alpha sia ora l'elemento più piacevolmente imprevedibile di The Walking Dead, assolvendo la funzione che in teoria doveva avere Negan tre-quattro stagioni fa. Il penultimo episodio di questa prima metà della decima annata lo dimostra con quello che è genuinamente un colpo di scena efficace e un cliffhanger letteralmente micidiale in vista del prossimo capitolo. Certo, in parte ce lo si poteva aspettare perché uno dei vecchi difetti dello show è rimasto: quando si presta maggiore attenzione a un personaggio secondario, è garantito che quest'ultimo non arriverà vivo alla fine dell'episodio (o, nel migliore dei casi, quello successivo).

Era quindi ampiamente prevedibile che Siddiq, già tormentato ultimamente, ci lasciasse in modo brutale. Ma il modo in cui lo fa, strangolato da Dante dopo essersi reso conto che questi è un Sussurratore sotto mentite spoglie (il che rende retroattivamente il nuovo villain un tantino più sopportabile), è tra le uscite di scena più crudeli mai orchestrate dalla serie, che colpisce proprio per la sua semplice brutalità. Il finale più prevedibile in assoluto diventa così inatteso, e per certi versi elimina l'avversario più temibile del programma: la routine. Ora spetta al finale midseason essere all'altezza di questa ritrovata fiducia che la serie ha in se stessa.

Conclusioni

Arrivati al termine di questa recensione di The Walking Dead 10x07, l'attesa del finale midseason non è più la semplice promessa di non dover avere a che fare con la serie per alcuni mesi, ma una vera fonte di interesse, grazie a una scrittura che ha finalmente, nelle ultime settimane, ritrovato una certa stabilità. Era da diverso tempo che i morti viventi ideati da Kirkman non sorprendevano più, e questa volta ci sono riusciti alla grande.

Movieplayer.it

3.5/5

Voto medio

4.2/5

Perché ci piace

  • Carol è tornata agli antichi fasti.
  • La storyline dei Sussurratori si fa sempre più interessante.
  • Il finale a sorpresa è ottimamente costruito.

Cosa non va

  • Alcune scelte registi che lasciano un po' a desiderare.