The Nest, La caduta dell'impero americano, Maradona, Drive Me Home e i voti del mese DVD-Blu-ray - Parte 2

Nella nostra rubrica mensile Blu-ray-DVD le recensioni di: The Nest - Il Nido, La caduta dell'impero americano, Diego Maradona, Drive Me Home, Isabelle, Diamantino, La prima vacanza non si scorda mai, Pawn - Fai la tua mossa

APPROFONDIMENTO di 31/12/2019
The Nest Il Nido 3
The Nest - Il Nido: un momento del film

La seconda parte della nostra rubrica di recensioni DVD e Blu-ray, si apre con The Nest - Il Nido, un interessante horror italiano, seguito da La caduta dell'impero americano, con le riflessioni mai banali sulla società di Denys Arcand. A seguire il documentario Diego Maradona, su successi pubblici e vita privata del grande campione argentino.

Si prosegue con Drive Me Home, interessante storia di amicizia fra italiani all'estero, quindi Isabelle con un'astronoma francese che vive in Italia e conserva un doloroso segreto. Poi ancora calcio con il bizzarro Diamantino - Il calciatore più forte del mondo, quindi la commedia francese La prima vacanza non si scorda mai e infine Pawn - Fai la tua mossa, un thriller dall'ottimo cast.

The Nest - Il Nido: la recensione del Blu-ray

The Nest

IL FILM. Miglior esordio horror italiano al boxoffice, ma prodotto con aspirazioni internazionali, The Nest - Il nido è un inquietante film di Roberto De Feo, che ha molti spunti originali. La vera protagonista è la Villa dei Laghi, una residenza circondata da boschi dove il ragazzino Samuel, costretto su una sedia a rotelle, non ha mai avuto contatti con l'esterno e vive con la madre in un ambiente opprimente, dove vigono regole ferree in cui si sente sempre più ingabbiato. Soprattutto dopo l'arrivo di una ragazza ribelle alle costrizioni, che scombinerà gli equilibri della Villa.

IL BLU-RAY. Uscita anche in HD per The Nest - Il nido, grazie al blu-ray targato CG Entertainment-Vision, un prodotto valido tecnicamente e con una soddisfacente dose di extra. Buono il video, che come si vede fin dai primi istanti, riesce a gestire bene le tante scene scure, con illuminazione precaria all'interno della Villa dei Laghi. Il quadro rimane solido, il nero è profondo, il dettaglio emerge dalle ombre e c'è una discreta sensazione di profondità. Non ci sono vette sulla definizione pura, ma conta molto anche la fotografia. L'audio in DTS HD 5.1 fa il suo lavoro con puntualità, sottolineando alcuni momenti di tensione e presentando una buona corposità nei passaggi musicali, ma forse in qualche frangente avrebbe potuto essere più incisivo.

DA NON PERDERE. Non male il pacchetto di extra per un prodotto indipendente. Troviamo un backstage di 12 minuti molto interessante, con interventi del regista e vari momenti catturati sul set durante la lavorazione. Sul set (3') è in pratica un breve riassunto del contributo precedente, mentre Provini (3' e mezzo) vede i due giovani protagonisti provare uno scambio di battute. Ci sono poi 3' di Bloopers, ovvero divertenti sbagli sul set, e infine Breakstage (2' e mezzo), un dietro le quinte della scena finale.  

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra: 7

The Nest Il Nido 2
Il nido: un'immagine del film

La caduta dell'impero americano: la recensione del DVD

Caduta

IL FILM. Ritorna la consueta acuta riflessione sulla società contemporanea del regista canadese Denys Arcand, affrontata sempre con sarcasmo e ironia. In La Caduta dell'impero Americano, il protagonista è un ragazzo colto e intelligente che per sbarcare il lunario fa il fattorino: quando per caso si trova in mezzo a una rapina, decide di portare con sè due borsoni pieni di soldi che scottano. Si ritroverà alle calcagna non solo la polizia, ma anche una pericolosa e violenta gang, e per uscirne troverà come strani alleati una escort di lusso e un esperto di paradisi fiscali appena uscito di prigione.

IL DVD. La caduta dell'impero americano è arrivato in homevideo con un DVD targato Koch Media. Molto buono il video, mentre l'audio in dolby digital 5.1, presente sia in italiano che in originale, fa dignitosamente il suo dovere. C'è un discreto coinvolgimento e una soddisfacente spazialità nella scena della rapina e in qualche altra fase più movimentata, ma per il resto l'ambenza è un po' timida e comunque il film non offre grandi spunti sotto questo aspetto. Chiari i dialoghi. Negli extra solamente il trailer.

DA NON PERDERE. Il video è sicuramente la parte più convincente dell'edizione. Nonostante paghi alcuni fisiologici limiti del formato soprattutto su alcune panoramiche, un po' incerte e sgranate, per il resto il quadro offre immagini di buona nitidezza e dal soddifacente dettaglio, che diventa anche ottimo su alcuni primi piani. Non ci sono problemi di compressione, mentre anche il croma è valido e fedele al girato.  

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra: 4

La Caduta Dell Impero Americano 2
La caduta dell'impero americano: una scena con Alexandre Landry

Diego Maradona: la recensione del blu-ray

Maradona

IL FILM. La parabola del Pibe de Oro in un docu-film di Asif Kapadia presentato fuori concorso a Cannes: Diego Maradona racconta attraverso un abile e avvincente mix di immagini tratte dal suo archivio personale di oltre 500 ore di filmati mai visti prima e interviste esclusive, la carriera del calciatore argentino, riuscendo a dividere il Diego privato dal Maradona pubblico. Al centro ovviamente il suo arrivo a Napoli, il rapporto con la città, la salita sul trono del mondo e poi i guai personali e la discesa.

IL BLU-RAY. Uscito anche in HD per Diego Maradona grazie al blu-ray targato Eagle Pictures. Il video risente di un materiale tratto da filmati di archivio o spezzoni rari, per cui la qualità fa ovviamente i conti col materiale di origine, spesso granuloso e poco definito. Il blu-ray fa però la sua parte e il materiale migliora con il passare degli anni. Ottimo l'audio, un DTS HD 5.1 (c'è solo la traccia originale, un mix di spagnolo, inglese e italiano con regolari sottotitoli nella nostra lingua) che offre una sorprendente spazialità, con un abile lavoro non solo sui rumori della folla, ma soprattutto di quello che avviene sul campo, con tiri, tocchi di palla e il delizioso rumore della rete che si gonfia.

DA NON PERDERE. Ottimo anche il pacchetto degli extra. Oltre al trailer e al commento audio del regista Asif Hapadia e del montatore Chris King, troviamo un making of di ben 69 minuti che in realtà è una serie di interviste al regista, al montatore e ai produttori del docufilm. A seguire ben 39 minuti di scene eliminate, ovvero spezzoni di filmati molto curiosi di vita privata di Maradona fra allenamenti, festini e retroscena.All'interno della confezione anche un booklet curato dalla Gazzetta dello sport.

I VOTI. Video: 6,5 - Audio 8,5 - Extra: 8,5

Diego Maradona
Diego Maradona: una scena del documentario

Drive Me Home: la recensione del DVD

Drive Me Home

IL FILM. Un inno all'amicizia, ma anche il sentimento di quei ragazzi che scelgono di vivere all'estero e conservano la voglia di tornare. Drive me home, film di Simone Catania con Marco D'Amore e Vinicio Marchioni, affronta questi temi raccontando di Antonio e Agostino, ragazzini cresciuti in Sicilia che sognano un'altra vita. Ormai trentenni, i due vivono all'estero e non si vedono da tempo: per alcune difficoltà finanziarie, Antonio rintraccia Agostino che fa il camionista per tutta Europa. Sarà un viaggio per riscoprire vecchi conflitti ma pieno anche di nuove rivelazioni.

IL DVD. Drive Me Home è arrivato in homevideo con un DVD CG Entertainment tecnicamente soddisfacente. Il video soffre solo su al alcuni fondali, come la vegetazione iniziale dove emergono sgranature e aliasing, per il resto offre un buon dettaglio e soprattutto ha un'ottima tenuta nelle tante scene notturne, sempre compatte grazie a un nero profondo e convincente. Sul fronte audio il dolby digital 5.1 è discreto, con una soddisfacente ambienza durante i viaggi e la vita in strada, ma anche con qualche momento di pigrizia.

DA NON PERDERE. Non molti ma decissmente interessanti gli extra. A parte il trailer e il video musicale Portami a casa (1' e mezzo) con immagini dei momenti promozionali del film, troviamo infatti due clip, Drive Me Home prequel 1 e 2 (in tutto circa 10 minuti), che sono come dice il titolo veri e propri prequel e narrano alcuni eventi antecedenti alle vicende del film, che spiegano meglio alcuni atteggiamenti dei protagonisti.

I VOTI. Video: 7,5 - Audio: 7 - Extra: 6,5

Drive Me Home Vinicio Marco Damore
Drive me Home: Marco D'Amore in un'immagine del film

Isabelle: la recensione del DVD

Isabelle

IL FILM. Diretto da Mirko Locatelli e con Ariane Ascaride come protagonista, Isabelle vede protagonista un'astronoma di origini francesi che vive nei pressi di Trieste. La donna condivide con il figlio Jerome, che in estate viene a trovarla con sua moglie incinta, un misterioso segreto su un incidente automobilistico che sembra turbare soprattutto lui. Intanto Isabelle conosce un giovane del posto, Davide, a cui dà ripetizioni a casa sua instaurando un rapporto di amicizia.

IL DVD. Isabelle è arrivato in homevideo con un DVD targato CG Entertainment. Buona la parte video, ma anche l'audio con una traccia in dolby digital 5.1 (spesso durante il film si parla francese con puntuali sottotitoli italiani) fa la sua parte e riesce a presentare un sonoro discreto nell'ambienza. Soprattutto i rumori della campagna o quelli che circondano la protagonista durante le sue uscite, coinvolgono talvolta l'asse posteriore, anche se l'impatto è complessivo è modesto. Negli extra c'è solamente il trailer.

DA NON PERDERE. Il video beneficia di una fotografia luminosa e dei molti esterni assolati, cosa che permette di esaltare un buon dettaglio generale ma anche una tenuta importante sui fondali, mai in sofferenza nemmeno nella riproduzione della vegetazione. Qualche sfocatura fa parte dei limiti del formato, ma le immagini restano sempre convincenti.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 6,5 - Extra: 4

Isabelle Ariane Ascaride Samuele Vessio2
Isabelle: Ariane Ascaride e Samuele Vessio in un momento del film

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo: la recensione del DVD

Diamantino

IL FILM. Con in tasca un premio ricevuto a Cannes, arriva in homevideo Diamantino - Il calciatore più forte del mondo, film di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt che racconta di un campione di calcio di enorme talento, che all'improvviso tra visioni mistiche, allucinazioni su barboncini giganti e un improvviso interesse per i migranti, vede le sue capacità svanire e si troverà anche preda di uno strano complotto antieuropeista.

IL DVD. Approdo in homevideo per Diamantino - Il calciatore più forte del mondo con un DVD Mustang-I Wonder. Il video soffre di una certa granulosità diffusa e irregolare, a volte dovuta alla fotografia e agli effetti del film, altre al riversamento. Questo si ripercuote su un dettaglio sempre piuttosto morbido e discontinuo, e sicuramente poco incisivo. Brillante invece il croma. Non ci sono extra.

DA NON PERDERE. L'audio, presentato in dolby digital 5.1 sia in italiano che originale, è soddisfacente e riesce a creare una discreta spazialità soprattutto in occasione delle strane visioni del protagonista o in altri momenti più movimentati. In questi frangenti, si riscontra una buona attività anche degli altri diffusori, mentre dal centrale i dialoghi sono sempre chiari e dal buon timbro.

I VOTI. Video 6,5 - Audio 7 - Extra 2

Diamantino Il Calciatore Piu Forte Del Mondo 3
Diamantino - Il calciatore più forte del mondo: Carloto Cotta in un momento del film

La prima vacanza non si scorda mai: la recensione del DVD

Prima Vacanza

IL FILM. Commedia francese sulla precarietà, le paure e le insicurezze dei trentenni di oggi, La prima vacanza non si scorda mai diretto da Patrick Cassir vede protagonisti Marion (Camille Chamoux) e Ben (Jonathan Cohen): dopo essersi conosciuti su Tinder e una folle notte di sesso, i due decidono per una vacanza insieme. Il problema è che hanno caratteri profondamente diversi: lui è ipocondriaco e abituato a programmare ogni cosa, lei è esuberante e ha uno spirito avventuriero.  

IL DVD. La prima vacanza non si scorda mai è arrivato in homevideo con un DVD Mustang-I Wonder tecnicamente buono ma completamente privo di contenuti speciali. Ottimo il video, mentre l'audio, presente con le tracce dolby digital 5.1 sia per l'italiano che il francese, offre una discreta ambienza riproducendo in maniera abbastanza vivace i momenti in spiaggia, in campagna e al mare. Ma dove i diffusori e i bassi possono scatenarsi in modo deciso è nelle scene musicali, molto coinvolgenti.

DA NON PERDERE. Da elogiare la parte video, che pur nei limiti del formato, riesce a regalare un dettaglio sempre soddisfacente in qualsiasi circostanza, con ottimi momenti sui primi piani. Ma dove il video dà il meglio è nella tenuta del quadro anche in momenti critici, come scene notturne o panoramiche: qui la compattezza resta sempre garantita, senza nessuna sbavatura particolare neanche sui fondali più ostici.  

I VOTI. Video: 7,5 - Audio: 7 - Extra: 2

La Prima Vacanza Non Si Scorda Mai 6
La prima vacanza non si scorda mai: Jonathan Cohen, Camille Chamoux in una sequenza

Pawn - Fai la tua mossa: la recensione del blu-ray

Pawn

IL FILM. Film del 2013 diretto da David A. Armstrong, con un cast che comprende anche Forest Whitaker e Ray Liotta, Pawn segue le vicende di una rapina in un bar, che assume aspetti imprevisti e misteriosi. I malviventi, rimasti intrappolati, prendono in ostaggio i clienti, fra cui un uomo appena uscito di prigione. In realtà, dietro le apparenze si nasconde un gioco strategico che coinvolge poliziotti corrotti e mafia locale.  

IL BLU-RAY. Pawn - Fai la tua mossa è disponibile anche in alta definizione grazie al blu-ray CG Entertainment-Adler, che purtroppo è completamente privo di contenuti speciali, ma si difende discretamente sul piano tecnico, soprattutto nel video. L'audio si deve accontentare però delle tracce Dts HD 2.0 sia in italiano che in originale, certamente pulite e dalla spazialità soddisfacente, ma ovviamente un po' limitate dalla codifica e un po' chiuse sull'asse anteriore.

DA NON PERDERE. Più convincente il video, che nell'ambito di una fotografia piuttosto morbida, sfodera un quadro molto pulito e nitido, senza particolari sbavature, con un dettaglio convincente sia all'interno del bar che negli esterni notturni, che rimangono sempre solidi e compatti, lasciando campo solo a una lieve pastosità sui fondali.

I VOTI. Video: 7,5 - Audio: 6,5 - Extra: 2

Pawn Scena
Una scena di Pawn - Fai la tua mossa