Joe Taslim: “Voglio il Mortal Kombat Universe ed essere Cyber Sub-Zero”

L'intervista video ai protagonisti di Mortal Kombat Joe Taslim, Ludi Lin, Max Huang, Jessica McNamee, Josh Lawson, Mehcad Brooks e Lewis Tan.

INTERVISTA di 31/05/2021
Mortal Kombat
Mortal Kombat: il logo del film

A 26 anni dal film di Paul W. S. Anderson, Mortal Kombat torna sugli schermi con un film che punta a rilanciare il franchise cinematografico ispirato al videogioco creato da Ed Boon e John Tobias. Reboot dei film anni '90, questo Mortal Kombat, esordio alla regia di Simon McQuoid, arriva in Italia il 30 maggio alle 21:15 su Sky Cinema Uno, in streaming su NOW e on demand.

Mortal Kombat 6
Mortal Kombat: Ludi Lin, Max Huang in una scena del film

Dietro al progetto c'è James Wan, appassionato videogiocatore e fan del franchise (i suoi personaggi preferiti sono Liu Kang e Scorpion, perché, parole sue, scegliendo Liu Lang era come poter essere Bruce Lee). Prodotto con la sua Atomic Monster insieme a Todd Garner, il nuovo Mortal Kombat punta a creare una nuova versione aggiornata della saga, con le tecnologie a disposizione oggi, rispettando il tono fantasy, l'azione violenta e il gore del gioco originale, che i fan amano.

Primo tassello di un progetto più ampio (è già in programma un film basato su Johnny Cage), Mortal Kombat 2021 riprende molti dei personaggi originali, come Liu Kang, Sonya Blade, Kano e Sub-Zero, e introduce un nuovo personaggio, Cole Young (interpretato da Lewis Tan).
Abbiamo intervistato i protagonisti del film Joe Taslim (Sub-Zero), Max Huang (Kung Lao), Ludi Lin (Liu Kang), Jessica McNamee (Sonya Blade), Mehcad Brooks (Jax Briggs) e Lewis Tan.

La video intervista ai protagonisti di Mortal Kombat

Mortal Kombat, recensione: quando battersi fino alla morte non basta

Mortal Kombat: combattere per uno scopo

Mortal Kombat   Poster
Mortal Kombat: il poster ufficiale del film

Nel film Liu Kang dice che gli è stato dato uno scopo. Quanto è importante trovare il nostro scopo nella vita?

Ludi Lin: La vita non è soltanto trovare la felicità e il successo. È anche fare esperienze, trovare il tuo scopo nella vita. È affrontare delle sfide. E Liu Kang lo fa. Senza tristezza non c'è felicità. Senza fallimento non c'è successo. Trovare uno scopo significa trovare una direzione. Capire per che cosa vuoi batterti. È una cosa che io e Liu Kang abbiamo in comune. È la cosa più importante. Spero che tutti riescano a trovarlo.

Joe Taslim: Avere uno scopo è fantastico, ma allo stesso tempo bisogna godersi ogni secondo del cammino che ti porta allo scopo. È la cosa più importante. Quando ti concentri sull'arrivo, ti dimentichi che ogni secondo che ti porta al traguardo forma la tua vita. È quella la vera vita: il viaggio. Non l'arrivo. L'obiettivo è fantastico. Ma come ci arrivi è più importante.

Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca

Mortal Kombat 10
Mortal Kombat: Hiroyuki Sanada in una scena del film

Jessica McNamee: Credo sia estremamente importante. In questo momento stiamo vivendo un periodo davvero strano. Penso che le persone stiano tenendo duro in questo periodo di isolamento proprio perché si immaginano che ci sarà qualcosa di bello quando finirà. Che sia uno scopo, un obiettivo o i tuoi sogni, il mondo sarà pieno di cose eccitanti dopo questo lungo periodo di lockdown. È questo che mantiene su lo spirito delle persone in un momento così difficile.

Mortal Kombat 8
Mortal Kombat: Jessica McNamee in una scena del film

Lewis Tan: È la cosa più importante, è il motivo per cui siamo qui. Viviamo per chiederci: chi siamo? E più ti guardi dentro più capisci che è il modo per scoprire chi sei, cos'è l'universo e la tua connessione con la coscienza. Tutto ciò di cui hai bisogno è dentro di te. E il tuo universo interiore è infinito.

Mehcad Brooks: Nella vita abbiamo una missione e per me consiste nel trovare un significato mentre cerchi di portare a termine quella missione.

Mortal Kombat: flawless victory

Kung Lao invece dice che il combattimento richiede intelligenza. Sei d'accordo?

Max Huang: Molte persone probabilmente pensano che combattere sia soltanto una cosa fisica, ma in realtà, almeno nelle arti marziali asiatiche, esercitiamo molto l'aspetto interiore del combattimento. Riguarda il corpo e la mente. Per essere un maestro di arti marziali completo devi capire ed esercitare entrambe le cose. Anche nella vita quotidiana. Penso si debba trovare un equilibrio tra le due cose.

"Sembra un film" - I migliori videogiochi cinematografici del 2020

Mortal Kombat 9
Mortal Kombat: Joe Taslim un'immagine del film

Cos'è per voi una flawless victory?

Joe Taslim: La mia flawless victory probabilmente riguarda il mio ruolo in questo film. Voglio che il film di Mortal Kombat cresca e si espanda e diventi il Mortal Kombat Universe. Quindi la mia flawless victory è far parte di questo universo, in modo da poter diventare Cyber Sub-Zero.

Jessica McNamee: Penso sia aver trovato mio marito. Ho fatto un ottimo lavoro. Sono stata fortunata, è fantastico.

Josh Lawson: È una domanda inaspettatamente profonda. Io posso dire aver trovato il mio cane. Il mio cane è la mia flawless victory: è il migliore.