Marvel: 5 cose che vorremmo vedere nella Fase 4 al cinema

Con l'arrivo di Black Widow nelle sale, parliamo di ciò che vorremmo vedere al cinema durante la Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe.

CLASSIFICA di 05/07/2021
Black Widow 4
Black Widow: Scarlett Johansson in una scena

La lunga attesa è finita: il 7 luglio, con l'esordio di Black Widow nelle sale (e due giorni dopo anche su Disney+ con la modalità Premier Access), inizia finalmente la componente cinematografica della Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe, che dovrebbe durare fino al 2023 (condizionale d'obbligo perché non è ancora stato precisato se gli attualmente ignoti titoli previsti per il 2024 saranno già Fase Cinque). Una Fase che ha compito di portare il franchise verso nuovi orizzonti, dopo la chiusura della Infinity Saga e lo scioglimento della formazione originale degli Avengers. Una Fase che, complice l'emergenza sanitaria, è iniziata in modo diverso dal previsto, con il primo blocco di miniserie su Disney+ (al momento è in corso quella su Loki). E se su quel versante è già possibile farsi un'idea chiara di dove andranno a parare certe storyline, sul grande schermo non mancano le incognite, ragion per cui abbiamo deciso di stilare questa lista di elementi che vorremmo vedere in sala nei prossimi anni.

1. Storie singole

Shang Chi E La Leggenda Dei Dieci Anelli 14
Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli: Simi Liu in una scena

Le prime tre Fasi sono state caratterizzate da archi a lungo termine, culminanti ogni volta nei film degli Avengers, e le tre Fasi insieme hanno poi dato forma alla Infinity Saga, con Thanos come minaccia finale da affrontare per la salvezza della realtà stessa. La Fase Quattro, la prima a non avere ufficialmente un film del team tra i titoli annunciati, sembra volersi discostare dal modello precedente, con diverse storie che, sulla carta, si presentano come relativamente autoconclusive (al netto di scene post-credits che possono porre le basi per il futuro). Black Widow, ambientato durante la Fase Tre, è a tutti gli effetti una storia a sé, senza particolari implicazioni su larga scala esclusa la presenza di personaggi che possono tornare in un secondo momento, e a giudicare da ciò che sappiamo finora dovrebbe essere così anche per Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli e Eternals, tutti inizialmente previsti prima che si desse inizio a quella che dovrebbe essere una storyline - limitata però a una manciata di film e serie - sul Multiverso. Un approccio a suo modo obbligatorio per introdurre nuovi eroi, ma anche la soluzione ideale per sfatare il luogo comune sul dover vedere tutti i film per capire quello che sta accadendo.

Eternals: chi sono i nuovi eroi cosmici del Marvel Cinematic Universe?

2. Continuity

Black Widow 1
Black Widow: una scena dal nuovo trailer

Detto ciò, sarà interessante anche scoprire come i singoli film possano approfondire aspetti legati al passato del MCU, ricordandoci che tutto è collegato senza per forza inserire ciascun lungometraggio all'interno della trama orizzontale di turno: il film su Natasha Romanoff, per esempio, torna a parlare di elementi che in The Avengers erano sullo sfondo, mentre quello su Shang-Chi, come visto nel trailer, riporta sullo schermo, dopo tredici anni di assenza, uno dei primi cattivi del franchise, Abominio. Il debutto degli Eterni sarà senz'altro ricco di spunti simili, trattandosi di esseri immortali che vivono sulla Terra da millenni e per forza di cose avranno interagito, anche indirettamente, con gli eventi delle prime tre Fasi. Importante, da quel punto di vista, l'elemento introdotto a suo tempo in progetti come Guardiani della Galassia Vol. 2 e Black Panther, usciti in un periodo diverso rispetto a quello in cui sono ambientati, e la decisione di spostare la storia principale nel futuro (il "presente" del MCU è attualmente tra il 2023 e il 2024), rimuovendo l'obbligo del film situato cronologicamente nel mese/anno di uscita. La continuity rimane, ma senza limitare il potenziale dei singoli titoli.

Black Widow, la recensione: la Fase 4 Marvel ha una partenza tutta al femminile

3. Nuovi mondi

Eternals
Eternals: i costumi del film

La Fase Quattro promette un'espansione rispetto a ciò che abbiamo visto prima, in particolare in Black Panther: Wakanda Forever, che già dal titolo annuncia uno sguardo più approfondito per quanto riguarda la patria di T'Challa (scelta parzialmente obbligata in seguito alla tragica morte di Chadwick Boseman). Lo stesso per il nuovo film di Ant-Man, che viaggerà ancora di più nel Regno Quantico, ed è praticamente una garanzia che l'avventura finale dei Guardiani della Galassia esplorerà angoli finora ignoti del lato cosmico del franchise. E non finisce qui: si vocifera da tempo di un'apparizione di Namor il Sub-Mariner in questa Fase (forse come antagonista nel secondo film di Black Panther), il che comporterebbe l'esordio di Atlantide (con la sfida di dover competere con la versione vista in casa DC con Aquaman), mentre con l'imminente arrivo dei mutanti sarebbe la volta buona, forse già entro il 2023, di introdurre la Terra Selvaggia, una località tropicale situata in Antartide dove i dinosauri vivono a fianco del genere umano.

Da Iron Man a Ant-Man: le differenze tra gli Avengers dei fumetti e quelli del grande schermo

4. Nuove squadre

Doctor Strange: Benedict Cumberbatch in una foto in cui Strange usa i suoi poteri
Doctor Strange: Benedict Cumberbatch in una foto in cui Strange usa i suoi poteri

Con gli Avengers sciolti e i Guardiani prossimi al ritiro (James Gunn ha confermato che il terzo film sarà l'ultimo con questa versione del team cosmico), è arrivato il momento di introdurre nuove squadre. Sappiamo già che i Fantastici Quattro arriveranno a breve (presumibilmente alla fine del 2023), e sul versante streaming si stanno ponendo le basi per gli Young Avengers, ma il potenziale è davvero infinito. C'è già stata una versione dei Defenders su Netflix, ma la canonicità di quella parte dell'universo Marvel all'interno del MCU rimane un punto interrogativo e sarebbe il momento buono di introdurre la formazione classica, i cui membri sono Hulk, Doctor Strange, Namor e Silver Surfer. Altra opzione, forse già in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, è quella dei Figli della Mezzanotte, specializzati in minacce paranormali e mistiche. Per non parlare dei Thunderbolts, team creato per sostituire gli Avengers ma segretamente controllato dai cattivi...

The Falcon and the Winter Soldier: come cambierà il Marvel Cinematic Universe?

5. Niente Tony Stark

Schermata 2019 03 14 Alle 140523
Avengers: Endgame - Tony Stark

Avengers: Endgame si chiude con la morte di Tony Stark, menzionato poi in Spider-Man: Far From Home dove è anche presente tramite spezzoni d'archivio. Si vociferava che potesse apparire nel film di Black Widow attraverso una scena inedita di Captain America: Civil War, ma chi ha già visto il lungometraggio conferma che non è presente in alcuna forma, e ciò è un bene: dopo tre Fasi in cui ha avuto un ruolo importante, è giunto il momento di lasciarselo alle spalle. Lo si può menzionare, su questo non ci piove, ma farlo tornare fisicamente (al di fuori di clip di riepilogo come in Loki) sarebbe a dir poco fuori luogo, un attaccamento eccessivo a un personaggio che è stato fondamentale per l'evoluzione del Marvel Cinematic Universe ma che ora, come detto nei suoi momenti finali, ha diritto al meritato riposo. Non mancano altri eroi altrettanto carismatici, e non vediamo l'ora che i prossimi film che lo ribadiscano.