Ryan Reynolds: “In Free Guy mi fanno di tutto: sparano, pugnalano, danno fuoco!”

La video intervista a Ryan Reynolds, protagonista di Free Guy - Eroe per gioco, in cui è il personaggio non giocabile di un videogame che prende coscienza di sé.

INTERVISTA di 14/08/2021
Free Guy Eroe Per Gioco 5
Free Guy - Eroe per gioco: un'immagine

A Free City si può fare tutto: sparare, fare acrobazie in moto, volare, imbracciare una katana. Se sei un personaggio non giocabile però sei destinato a rimanere sullo sfondo e a subire tutte quelle cose dai giocatori. È il destino di Guy, il classico "tizio qualunque": si sveglia la mattina, saluta il suo pesce rosso, indossa la camicia azzurra e va a lavorare in banca. Che viene puntualmente rapinata. Per saperne di più non dovete accendere una console, ma andare al cinema: Free Guy - Eroe per gioco è in sala dall'undici agosto.

Free Guy Eroe Per Gioco 6
Free Guy - Eroe per gioco: un'immagine

Nuovo film di Shawn Levy, che non andava sul grande schermo dal 2014, anno d'uscita del terzo capitolo della saga di Una notte al museo con Ben Stiller (nel frattempo si è occupato della serie tv Stranger Things, di cui è produttore esecutivo), Free Guy - Eroe per caso vede Ryan Reynolds nei panni anonimi di Guy, pieno di ottimismo e gentilezza. Quando però vede Molotov Girl (Jodie Comer, Villanelle nella serie Killing Eve) tutto cambia: vuole uscire dal suo loop sempre uguale e scegliere da solo il proprio gioco.

Libero arbitrio, divertimento, azione, tanti oggetti cult della storia del cinema: abbiamo parlato del film ambientato all'interno di un videogioco proprio insieme al suo protagonista, Ryan Reynolds.

La video intervista a Ryan Reynolds

Free Guy: eroe per gioco, la recensione - Reynolds Player One

Free Guy e guardare il mondo con nuovi occhi

Free Guy Eroe Per Gioco 10
Free Guy - Eroe per gioco: Jodie Comer, Joe Keery in un'immagine

Uno dei temi del film è guardare il mondo con occhi nuovi: ma non è facile, come si fa?

Non so, forse mettendo in discussione la normalità di tutto. Il concetto di normalità è diverso per ogni persona. Gli esseri umani riescono ad adattarsi praticamente a qualsiasi situazione. In Free Guy il mio personaggio, Guy, si è abituato a essere derubato, sparato, pugnalato, investito, bruciato, preso a calci in faccia ogni giorno. Fino a quando un giorno dice: basta!

Nel film vediamo che tutti hanno una voce, anche i personaggi non giocabili. Di nuovo: non è facile far sentire la nostra voce. Come si può far sentire la voce di tutti?

Le persone lo stanno facendo in tutto il mondo. C'è un interessante scopo comune. Ci sono nuovi modi per spingere al cambiamento: per esempio uno sono i social media. Un altro sono le manifestazioni. Protestare in modo pacifico è un buon modo. Bisogna essere uniti per farlo.

Free Guy e gli oggetti cult del cinema

Free Guy Eroe Per Gioco 4
Free Guy - Eroe per gioco: Jodie Comer e Ryan Reynolds in una scena del film

Abbiamo una rubrica video su YouTube sugli oggetti di scena: si chiama Cult Objects. E diciamo che in questo film ci sono moltissimi oggetti cult cinematografici. Secondo te qual è il più bel oggetto cinematografico di sempre?

In tutta la storia del cinema?! Probabilmente il Maltese Falcon: è un grande oggetto di scena, molto famoso. Le scarpe di Dorothy di Il Mago di Oz. Sono oggetti iconici della nostra cultura pop del nostro cinema. Probabilmente uno che vorremmo tutti è la spada laser di Luke Skywalker.