Ghost Stories

2017, Thriller

Emma Watson, Gus Van Sant e tanti brividi: ecco il 2018 di Adler Entertainment!

C'è anche spazio per le commedie e per l'animazione grazie a Zanna Bianca.

Il 2018 di Adler Entertainment punta a grandi titoli della awards season, come Il mistero di Donald C. di James Marsh e Don't Worry di Gus Van Sant, ma si concede anche l'animazione di Zanna bianca, in uscita a ottobre 2018, e anche una commedia a tinte gay grazie a A Modern Family con Paul Rudd e Steve Coogan.

I brividi arrivano da tutto il mondo per Adler Entertainment

Robert Englund in una scena di The Last Showing

L'11 gennaio inizieranno i brividi per la Adler Entertainment, con l'arrivo in sala di The Midnight Man, l'horror americano di Travis Zariwny. Rovistando nella soffitta della nonna, Alex trova le istruzioni per un misterioso gioco in grado di far risvegliare "l'uomo di mezzanotte", un essere malvagio capace di trasformare i peggiori incubi in realtà. Alex inizierà a giocare insieme ai suoi amici... nel cast due icone del genere come Robert Englund e Lin Shaye. A marzo ci sarà il ritorno del thriller spagnolo di Jaume Balagueró (Rec) grazie a Muse, che porterà in scena il professore di letteratura Samuel Salomon, che dopo la scomparsa della sua ragazza, inizia ad avere incubi relativi a un assassinio di una donna nel contesto di un misterioso rituale. Quando questa donna muore realmente nelle stesse circostanze del sogno, Salomon inizierà a indagare alla ricerca di una spiegazione. Il 19 aprile sarà l'ora di Ghost Stories con Martin Freeman, tratto dall'omonimo spettacolo teatrale britannico: Phillip Goodman, professore di psicologia, riceve una lettera dal suo mentore Charles Cameron, scomparso 15 anni prima e creduto morto, che gli dà un appuntamento. Goodman inizia a indagare e finirà per incontrare tre persone perseguitate, ciascuna con una storia più spaventosa e inspiegabile dell'altra, che lo porteranno a scoprire una verità nascosta terrificante.

Leggi anche: Nightmare: Robert Englund vorrebbe Kevin Bacon come nuovo Freddy Krueger

Joaquin Phoenix e Colin Firth alla ricerca dell'Oscar

Il mistero di Donald C. è il nuovo lavoro di James Marsh, il regista de La Teoria del Tutto, in questo caso alla guida di un'altra coppia di alto profilo, formata da Colin Firth e Rachel Weisz;

The Master: Joaquin Phoenix in un sofferente primo piano tratto dal film di Paul Thomas Anderson

il film è ispirato alla storia vera di Donald Crowhurst, velista dilettante, che decide di partecipare alla Golden Globe Race del 1968. Il primo premio destinato al vincitore sarebbe infatti in grado di salvare la sua attività, sull'orlo della bancarotta. Ma la sua inesperienza lo porterà a un punto di non ritorno. Un altro ruolo controverso in arrivo per Joaquin Phoenix, che interpreterà l'animatore e disegnatore John Callahan in Don't Worry di Gus Van Sant. Il titolo del film rievoca quello dell'autobiografia di John Callahan in cui l'artista racconta la propria vita, inclusi i problemi di alcolismo e l'incidente che lo ha reso tetraplegico a 21 anni. Callahan, scomparso nel 2010 all'età di 59 anni, cominciò a disegnare dopo l'incidente, tenendo la penna con entrambe le mani, e molti dei soggetti da lui affrontati vennero considerati tabù. Nel cast anche Rooney Mara e Jonah Hill.

Leggi anche: Trasformazioni da Oscar: da Nicole e Charlize a Christian Bale e Eddie Redmayne

Ecco il listino completo 2018 di Adler Enertainment:

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Emma Watson, Gus Van Sant e tanti brividi: ecco...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

You Were Never Really Here: il film con Joaquin Phoenix fuori dalla corsa agli Oscar
Incubi sullo schermo: i film (non solo horror) che hanno terrorizzato la redazione