Facebook

Chi ha incastrato Babbo Natale?, la recensione: Se Babbo Natale ha bisogno della cazzimma

La recensione di Chi ha incastrato Babbo Natale?: il nuovo film di Alessandro Siani con Christian De Sica, al cinema il 16 dicembre, vede i due attori di nuovo insieme dopo Il principe abusivo.

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 9
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Christian De Sica e Alessandro Siani in una scena

Lui non voleva essere invitato alla casa di Babbo Natale. Lui voleva aver il potere di rovinarlo. Lui è Genny Catalano, ha il volto di Alessandro Siani, e il perché ve lo raccontiamo nella recensione di Chi ha incastrato Babbo Natale?, il nuovo film di Alessandro Siani con Christian De Sica in uscita al cinema il 16 dicembre. Il film vede Siani e e Sica di nuovo insieme in un titolo diretto dal comico napoletano dopo Il principe abusivo.

Il nuovo film è la storia di un outsider, il Genny Catalano di Siani, che si trova invischiato dalla macchinazione di una multinazionale che lo coopta e lo manda a casa di Babbo Natale per rovinare il suo lavoro. Il film Mescola la comicità tipica di Siani, fatta di freddure e battute da risata a denti stetti, ai contenuti del film di Natale americano, i miracoli e i buoni sentimenti alla Frak Capra. Sono due registri che non si integrano benissimo, con il secondo che viene un po' schiacciato dal primo. Ma ci insegna a scoprire la cazzimma, una cosa che nella vita serve. Ed è, a conti fatti, l'unica vera commedia che esce al cinema sotto Natale, e rispetto ai tipici film delle feste è qualcosa di diverso. Per chi ama il genere può essere l'occasione per tornare al cinema.

Che cosa sta succedendo nella casa di Babbo Natale?

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 15
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Christian De Sica con Diletta Leotta in una scena del film

Alla casa di Babbo natale gli elfi sono in crisi. Le letterine sono in calo, e sono in un calo preoccupante le richieste di bambole, soldatini e trenini. Sono in crescita vertiginosa le richieste di regali tecnologici, e gli elfi in questo non sono preparati. Un elfo, in particolare, teme di perdere il lavoro e così si rivolge a una multinazionale dell'high-tech. Che però teme Babbo Natale (Christian De Sica), perché i suoi regali sono gratis e la sua è concorrenza sleale. Allora complottano per farlo fallire. La persona adatta per far fallire Babbo Natale è Genny Catalano (Alessandro Siani), un ragazzo che vive di truffe e di espedienti, e porta con sé Checco, un piccolo orfanello. Una volta arrivato lì porta il suo mondo truffaldino. Ma capisce che Babbo Natale è troppo buono, e comincia a insegnargli la cazzimma...

Comedians: Christian De Sica e Natalino Balasso, "Il politicamente corretto? Una censura moderna"

Santa Claus is coming to town!

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 14
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Christian De Sica e Alessandro Siani in una scena del film

Il momento in cui Babbo Natale sbarca a Roma, e comincia a comportarsi come i
furbetti di oggi, tra auto in doppia fila con le quattro frecce e file saltate, è la parte più divertente. È la parte in cui Christian De Sica è il mattatore, e le sue movenze e i tempi comici, accanto a Siani, funzionano. È il vero momento in cui i mondi dei due personaggi, e quelli dei due attori, collidono. La comicità nasce dal sentimento dell'assurdo, mettendo una persona "sovrumana" come babbo natale in situazioni umane, quotidiane, ordinarie. Christian De Sica, dopo decine di film di Natale, arriva a chiudere il cerchio e a interpretare Babbo Natale. Guardatelo bene, perché in sé ha sempre quel mood swing di quando cantava On Broadway in Borotalco. La sua interpretazione di Santa Claus è un'idea riuscita.

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 7 9Lmbj7M
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Christian De Sica, Leigh Gill e Diletta Leotta in una scena del film

Il reddito di elfitanza

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 1
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Alessandro Siani e Diletta Leotta durante una scena del film

Tre quarti del film sono però sulle spalle di Alessandro Siani e la sua comicità un po' antica, fatta di battutine continue, e a volte un po' di cattivo gusto. Sentire ancora dire a una donna, appena conosciuta, "bombolone al cioccolato", o sentire parlare di "reddito di elfitanza" ci lascia un po' perplessi. Il gioco di Siani è quello di portare gli stereotipi di una certa italianità, l'abuso dei certificati medici di malattia al lavoro, gli abiti taroccati e i cellulari con le mattonelle al posto della batteria. È un po' quello che fa Checco Zalone, ma in maniera meno tagliente e più convenzionale, senza un vero "scarto" tra la commedia e la realtà. Il gioco, che all'inizio non convince, trova un senso però nel finale, e le atmosfere del film, che vogliono avvicinarsi a quelle incantate di certi film natalizi americani, addolciscono il tutto.

Il principe abusivo: Alessandro Siani come nelle favole

Diletta Leotta e Angela Finocchiaro

Chi Ha Incastrato Babbo Natale 4 Fugexvi
Chi ha incastrato Babbo Natale?: Angela Finocchiaro e Diletta Leotta in una scena del film

Il lato femminile del mondo di Babbo Natale è formato da Diletta Leotta, al suo esordio in un film nei panni di Sasha, la nipote di Babbo Natale, e che la giornalista se la cava piuttosto bene, e da Angela Finocchiaro nei panni della Befana, un trucco prostetico pesante che lascia liberi solo i suoi occhi azzurri, sempre espressivi. Chi ha incastrato Babbo Natale? è un film che funziona a corrente alternata e, pur aspirando a un tipo di pellicola internazionale, in parte ricade nel vecchio film comico italiano. Due ore spensierate al cinema, però, può regalarle. Alla fine del film è proprio Siani a invitarci al cinema, sfondando la quarta parete, e dirci che andare al cinema è importante. E poi, lo ripetiamo, nella vita un po' di cazzimma servirebbe davvero a tutti.

Conclusioni

Nella recensione di Chi ha incastrato Babbo Natale? vi abbiamo parlato di un film in cui c'è la comicità tipica di Siani, fatta di freddure e battute da risata a denitri stetti, e i contenuti del film di Natale americano. Sono due registri che non si integrano benissimo. Ma De Sica è in forma e questa è l'unica vera commedia che esce al cinema sotto Natale, e rispetto ai tipici film delle feste è qualcosa di diverso.

Movieplayer.it
2.5/5
Voto medio
3.2/5

Perché ci piace

  • La voglia di fare un film di Natale diverso, sullo stile di quelli americani.
  • Christian De Sica è un Babbo Natale simpatico e dagli ottimi tempi comici.
  • Alessandro Siani si integra bene con De Sica nelle scene insieme...

Cosa non va

  • ...ma tende un po' a strafare nelle scene in cui è da solo.
  • A tratti c'è una comicità un po' superata, in un film che vuole andare oltre il classico film comico di Natale.