Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Catch-22, George Clooney: “Parlare dell’assurdità della guerra non fa mai male”

Intervista video a George Clooney, che produce, dirige e interpreta Catch-22, la miniserie ispirata al libro di Joseph Heller Comma 22, commedia nera sulla follia della guerra.

INTERVISTA di 03/06/2019
Catch 22 4
Catch-22: George Clooney in una scena della serie tv

Tratta dal romanzo di Joseph Heller Comma 22, la miniserie in sei episodi Catch-22, in onda su Sky Atlantic (canale 110 di Sky) dal 21 maggio, è prodotta, diretta e interpretata dal premio Oscar George Clooney. Il divo americano ha scelto per sé il buffo personaggio del tenente Scheisskopf, ma, nonostante sia una commedia nera, il tema è molto serio.

Girata in Italia, tra Sardegna e Lazio, Catch-22 è una commedia nera, che, come potete leggere nella nostra recensione, cerca di evidenziare l'assurdità della guerra. Ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale, la miniserie segue le disavventure di Yossarian (Christopher Abbott), bombardiere dell'esercito americano stanziato sull'Isola di Pianosa.

Catch 22 Premiere Roma 5
Catch-22: una foto di George Clooney durante la premiere europea a Roma presso il The Space Cinema Moderno

George Clooney ha presentato la serie a Roma, dove si è presentato sul red carpet insieme alla moglie Amal Alamuddin: "Se ci pensiamo, il libro parla della Seconda Guerra Mondiale, è stato scritto durante la Guerra di Corea ed è uscito all'epoca del Vietnam: un lungo ciclo di guerra. Bisogna sempre parlare della guerra, non fa mai male parlarne. Questa è una commedia, cerchiamo di prendere in giro l'assurdità della guerra. Chiunque pensi che la guerra sia una cosa sana è pazzo".

La video intervista a George Clooney su Catch-22