Pan - Viaggio sull'isola che non c'è

2015, Fantastico

La grande proposta Warner 2015: quantità e varietà per rimanere al vertice

Un listino 2015 veramente mostruoso quello presentato alle Giornate professionali del Cinema a Sorrento, un numero impressionante di titoli con tanta qualità e nomi di sicuro richiamo. Da Eastwood a Ron Howard, da Zemeckis a Jonathan Demme, un proposta straordinaria per quantità e varietà di prodotto.

Il Managing Director Nicola Maccanico celebra la Warner Bros Entertainment Italia ufficialmente primo distributore da tre anni. "Con questo biglietto d'oro chiudiamo un triennio di grande valore, nonostante la forza dei nostri competitor per la prima volta un distributore riceve per tre anni di fila questo riconoscimento quindi perdonateci un po' di autocelebrazione".

Questo risultato grazie ad una strategia implementata in questi anni basata sul "non accontentarsi mai", prosegue Maccanico. "Anche avendo Warner e Sony comunque volevamo sempre fare di più, e strutturalmente questo si è tradotto nell'investimento sul cinema italiano: se abbiamo primeggiato il supporto del nostro cinema è stato fondamentale".

La scommessa italiana

Una bella foto di Anna Foglietta

A questo proposito, passando ai fatti, si comincia proprio la presentazione del listino 2015 con un film italiano in uscita il 19 febbraio che rappresenta la prossima sfida di Warner. Si tratta di Noi e la Giulia, per la regia del lanciatissimo Edoardo Leo, presente alla convention con gli altri interpreti Luca Argentero e Anna Foglietta. "E' una mia grande soddisfazione essere in questo listino - dice Leo - la sceneggiatura è tratta dal romanzo Giulia 1300 e altri miracoli, che racconta la storia curiosa di una generazione come la nostra. La generazione del piano B, quella che quando si stufa del suo lavoro o non lo trova allora si inventa qualcosa: a trent'anni era il chiringuito sulla spiaggia, a quaranta invece è l'agriturismo. Il film è una fotografia di quello che può succedere in questo paese quando si tenta di fare impresa". Argentero finalmente parla in piemontese, la sua lingua madre: "C'ho messo dieci anni ad imparare a parlare senza accento - dice l'attore - avevo paura che non funzionasse, ma Edoardo mi ha rassicurato". Anna Foglietta era incinta sul set, felicissima di aver lavorato fino al settimo mese in gravidanza. "E' un messaggio per tutte le donne, la donna incinta è una risorsa, non un peso. Edoardo ha riscritto il ruolo adattandolo alla gravidanza, invece di scartarmi o dire rimandiamo il film, penso che sia stato un bellissimo gesto molto significativo".
Prime divertentissime clip per Noi e la Giulia, col quale la Warner spera di bissare il successo di Un boss in salotto, primo incasso italiano del 2014: un bell'investimento sul giovane Edoardo Leo protagonista anche dell'altro film italiano nel listino della major per il 2015, ovvero Loro chi?, commedia sull'arte della truffa che lo vede in coppia con Marco Giallini.

Una proposta internazionale straordinaria per quantità e varietà

"Nel 2014 il mercato si è contratto solo del 7% nonostante un prodotto buono ma non eccezionale, come invece sarà questo 2015 che si sta aprendo, con tantissimo prodotto variegato e trasversale con cui Warner vuole sorprendervi con una logica di continuità per dodici mesi all'anno". Così Nicola Maccanico introduce la carrellata dei grandi film americani e internazionali del 2015: una proposta effettivamente straordinaria per varietà e soprattutto per quantità di prodotto che copre tutti i generi con titoli di grande interesse tra conferme, attesi ritorni, novità e sorprese.

La fantasia al potere: i grandi kolossal

Pan: un'immagine promozionale di Hugh Jackman nei panni di Blackbeard
Si comincia subito il 17 dicembre con l'ultimo viaggio nella Terra di mezzo: Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate chiude la trilogia de Lo Hobbit e per sempre (forse) l'epopea tolkieniana. Peter Jackson promette per il congedo il film più spettacolare dell'intera saga. Così come spettacolare a Febbraio 2015 sarà sicuramente Jupiter - Il destino dell'universo dei Wachowski, sci-fiction in 3D mozzafiato che narra le avventure di Jupiter Jones destinata a cambiare le sorti dell'universo. A Luglio della prossima estate, Pan di Joe Wright ci riporterà sull'Isola che non c'è in una nuova e avvincente rilettura di Peter Pan, dove il 15 Luglio ritroveremo anche Uncino, Giglio Tigrato e un cattivissimo Barbanera interpretato da Hugh Jackman.

Tutte le declinazioni dell'azione

Il listino 2015 propone titoli all'insegna della suspence e dell'intrattenimento con film dove l'azione è servita in tutte le salse e declinata nei diversi generi. Toni cupi e drammatici per Liam Neeson e Ed Harris in Run All Night, un gangster movie ricco di colpi di scena, come anche Black Mass, ispirato alla vita del super ricercato dall'FBI James Bulger interpretato da Johnny Depp. Mentre Focus, che segna il ritorno di Will Smith, è una action comedy ambientata nel mondo delle truffe.

Focus: Will Smith e Margot Robbie seduto al bar

Lo stile irresistibile di Guy Ritchie invece è la marcia in più di The Man From U.N.C.L.E., una spy story ispirata alla serie tv degli anni '60. Suscita grande curiosità il cyber pinocchio Chappie di Neil Blomkamp di Elysium e District 9: un nuovo action thriller futuristico ambientato nel mondo dell'intelligenza artificiale. E che dire di Pixels, con gli alieni che attaccano la terra usando come modello i videogames anni '80? Per difenderla un agguerrito team di nostalgici del joystick capitanato da Adam Sandler. Disaster movie in piena regola per Dwayne Johnson alle prese con le conseguenze di un super terremoto 3D in San Andreas (uscita 28 maggio). Non manca l'horror con Insidious: chapter 3, stavolta diretto dal produttore della saga di Saw. E poi il nuovo 007, Bond 24 che ora sappiamo che si chiamerà Spectre e che avrà una bond girl d'eccezione: la nostra Monica Bellucci. Uno dei film più attesi è pero il nuovo Mad Max: Fury Road in 3D, sempre diretto da George Miller. E la lunghissima clip mostrata in anteprima non ha fatto altro che accrescere l'attesa per questo nuovo capitolo della saga, tra paesaggi desertici post apocalittici popolati da tribù di nuovi barbari. Il pazzo Max ha il volto di Tom Hardy affiancato da un'inedita Charlize Theron, tostissima e rapata a zero.

E tutte le gradazioni della commedia

Don't Mess with Texas: un selfie sul set per Reese Witherspoon e Sofia Vergara

Tante, tantissime le commedie presenti nel listino 2015: tutta al femminile e on the road quella della strana coppia Reese Witherspoon e Sofía Vergara in fuga sulle strade del Texas in Don't Mess with Texas, mentre cast all boys (con l'eccezione della sempre più scatenata Jennifer Aniston) quello di Come ammazzare il capo... e vivere felici 2.
D'autore e con venature noir invece Vizio di forma, tratta dallo scrittore cult Thomas Pynchon e diretta da Paul Thomas Anderson con un grande Joaquin Phoenix che promette bizzarrie alla Dude Lebowsky.

A proposito di Cohen, occhio a non confondere Etan Cohen il regista di Get Hard (interpretato da Will Ferrell) perché non è il fratello di Joel (infatti manca una h nel nome).

The Interview: James Franco e Seth Rogen dialogano animatamente di fronte a Lizzy Caplan

Sul fronte dell'irriverenza e del politicamente scorretto, se la giocano Sacha Baron Cohen con Grimsby, una spy comedy tutta da ridere, e il duo Seth Rogen e James Franco che in The Interview se la vedranno con uno spietato dittatore della Corea del Nord. Di stampo molto classico invece la commedia sul rimettersi in gioco The Intern, con Robert De Niro stagista a 70 anni diretto dalla specialista Nancy Meyers e in coppia con Anne Hathaway. E poi ancora Jamie Foxx che adotta la piccola Quvenzhané Wallis in Annie: La felicità è contagiosa, il ritorno degli spogliarellisti di Magic Mike XXL, nonché il nuovo Woody Allen ancora senza titolo con Emma Stone e Joaquin Phoenix. E parlando di ritorni, non ci si fa mancare neanche l'animazione con Hotel Transylvania 2, con tutti i vostri mostri preferiti che tornano per Natale. Da paura.

E per finire grandi emozioni

Una proposta veramente completa quella di Warner, un listino davvero monstre sia per quantità ma anche per qualità. Abbiamo lasciato alla fine quelli che sono i titoli che ci hanno più colpito in questa lunga carrellata in cui non sono mancate le emozioni. Come quelle che ha suscitato il trailer di American Sniper, il nuovo appassionante film di Clint Eastwood ispirato alla storia vera del cecchino dei Navy Seals Chris Kyle, un grande Bradley Cooper di nuovo in odore di nomination agli Oscar. Così come promette di essere capace di commuovere ancora una volta Meryl Streep, diretta nel dramma familiare Ricky and the Flash scritto da Diablo Cody e diretto da Jonathan Demme: un trio la cui sinergia non potrà lasciare indifferenti. Così come non lasciano indifferenti le potenti immagini marine del nuovo Ron Howard, che dopo Rush ritrova Chris Hemsworth in In the Heart of the Sea, in uscita a Marzo 2015 che racconta la tragedia dell'Essex e della balena bianca che ispirò Moby Dick. Ma forse il climax (nel vero senso della parola) arriva col primissimo teaser trailer di The Walk di Robert Zemeckis, uno di quelli che incarna il cinema allo stato puro.

The Walk: Joseph Gordon-Levitt e Charlotte Le Bon osservano la riproduzione di un equilibrista

In uscita ad ottobre, racconta del funambolo francese Philippe Petit che è riuscito nell'impresa folle e storica di camminare su un filo d'acciaio per 45 minuti tra le Torri Gemelle. Il teaser è asciutto, essenziale, la telecamera risale lungo le pareti del World Trade Center fino a scoprire in cima Joseph Gordon-Levitt in bilico, su una trave sporgente del cornicione, sollevare una gamba e assaporare il brivido e la follia dell'impresa. La folata di vento che lo scuote ci fa trattenere il fiato e sentire anche a noi la scossa della vertigine e la sensazione del vuoto. Sarà in 3D. E non vediamo l'ora di correre al cinema per provare ancora quella sensazione.

La grande proposta Warner 2015: quantità e...
Privacy Policy