Zack Snyder: "Un reboot con Superman nero? Mossa coraggiosa, ma andava fatto prima"

Il regista di Man of Steel e Justice League Zack Snyder commenta l'annuncio di un reboot di Superman e la decisione di ingaggiare un attore nero per il ruolo del protagonista.

NOTIZIA di 12/05/2021

Anche Zack Snyder, precedente architetto dell'Universo Cinematografico DC, ha commentato le recenti notizie su un reboot di Superman e l'intenzione di portare (finalmente) sullo schermo un Superman nero.

Justice League: Zack Snyder sul set insieme a Ray Fisher
Justice League: Zack Snyder sul set insieme a Ray Fisher

Stando infatti agli ultimi sviluppi in casa Warner Bros. il regista di Star Wars e Star Trek J.J. Abrams produrrà con la sua Bad Robot un nuovo film di Superman scritto da Ta-Nehisi, il quale dovrebbe avere sia un regista che un protagonista di colore, segnando il debutto di Black Superman (uno tra Calvin Ellis o Val-Zod, magari?) sul grande schermo.

"Amo J.J. Abrams, e amo ciò che ha fatto in passato" ha premesso Snyder ai microfoni di Radio Times, quando è stata chiesta la sua opinione in merito "Sono curioso di vedere cosa accadrà, è una mossa coraggiosa, davvero forte e che probabilmente doveva essere fatta già da tempo".

Il suo cuore, tuttavia, rimane con il Clark Kent interpretato da Henry Cavill, che in molti speravano di rivedere al cinema, possibilmente in un sequel di Man of Steel: "Ma amo Henry Cavill come Superman. Voglio dire, è ovvio... È il mio Superman".

Non per questo, però, Snyder è meno entusiasta di scoprire quale sarà il futuro di Superman e della DC sul grande schermo: "Non sono coinvolto nel processo decisionale di Warner Bros., quindi immagino che debba aspettare come tutti di vedere cosa faranno e come si manifesterà questo nuovo progetto. Ma l'idea sembra interessante".

E voi, che ne pensate? Quanto hype avete per il reboot di Superman?