Watchmen: HBO modifica la classificazione in "miniserie"

Watchmen non è più uno show di genere drammatico: la HBO ha deciso di trasformarlo in una miniserie

NOTIZIA di 22/02/2020

Watchmen ha subito un interessante cambiamento: HBO ha infatti annunciato che la classificazione dello show è attualmente miniserie, anche nel caso di un eventuale ritorno sul piccolo schermo, abbandonando quindi la definizione serie drammatica.
La scelta è in linea con le dichiarazioni rilasciate da Damon Lindelof fin dall'inizio dello sviluppo della serie.

L'adattamento di Watchmen era stato ideato come una storia destinata a concludersi al termine della stagione.
Damon Lindelof aveva infatti sottolineato che non era stata ideata per svilupparsi ulteriormente, avendo "un inizio, una parte centrale e una conclusione".
La nuova classificazione sottolinea quindi l'incertezza relativa a un possibile ritorno, nonostante HBO abbia accennato a possibili iterazioni future dello show.

Lindelof ha comunque voluto mantenere aperta la porta a un ritorno della storia: "Attualmente la situazione in cui ci troviamo io e la HBO è che ci stiamo chiedendo 'Dovrebbe esserci un'altra stagione di Watchmen? E se la risposta è affermativa, cosa dovrebbe essere?'. Non sto dicendo che non voglio realizzarla o non dovrebbe esistere. Sto solo dicendo 'Ogni idea che avevo è stata inserita in questa stagione".
ll produttore ha inoltre ammesso che non esclude, e nemmeno ostacola, la possibilità che in futuro Watchmen venga affidato a un altro sceneggiatore e showrunner, un po' come accaduto a Fargo che in ogni stagione racconta una storia diversa ambientata nello stesso mondo, ma con un cast differente e in varie dimensioni temporali.

Watchmen, la recensione del finale: ambizione e amore in ogni atomo