Facebook

Twin Peaks: secondo alcuni esperti la CGI della terza stagione è perfetta

Alcuni esperti hanno analizzato la CGI nella terza stagione di Twin Peaks, sostenendo che è perfettamente coerente con lo stile di David Lynch.

Twin Peaks: secondo alcuni esperti la CGI della terza stagione è perfetta

Il successo mondiale di Twin Peaks (da noi I segreti di Twin Peaks) è indiscutibile, e ha portato a una terza stagione conclusiva uscita sugli schermi televisivi con anni di distanza dal debutto dei primi episodi. Nelle puntate distribuite in tutto nel mondo nel 2017 c'è un abbondante utilizzo della CGI e alcuni artisti VFX hanno ora deciso di tesserne le lodi in un video in cui spiegano il loro punto di vista.

L'uscita della terza stagione di I segreti di Twin Peaks, avvenuta cinque anni fa, ha rianimato una community che negli anni non si è mai stancata di studiare il materiale televisivo di questa serie tv, fin dalla sua prima messa in onda. Il passare del tempo, però, ha coinvolto nel nuovo progetto anche alcune evoluzioni tecniche rispetto al passato, prima fra tutti la CGI.

Twin Peaks: la reunion del cast "con sentimento" (FOTO)

The Corridor Crew, un canale Youtube dedicato all'esplorazione di tutto ciò che riguarda la produzione cinematografica e televisiva, ha analizzato, in un recente video (VFX Artists React to Bad & Great CGI 88), le tecniche in computer grafica adottate nella terza stagione di Twin Peaks, sottolineandone il valore in contrasto con le critiche alla sua uscita: "C'è dell'arte nell'essere stravagante. Quando si tratta di David Lynch non possiamo fare a meno di sentire come se fosse intenzionale a causa del modo in cui fa reagire le persone".

All'epoca di Twin Peaks 3 ci furono parecchie critiche dal grande pubblico pronto a fare paragoni con prodotti estremamente diversi usciti in parallelo. Queste si basavano principalmente sulla resa estetica generale della serie, senza forse tenere in considerazione il significato di alcune sue scelte che, grazie agli esperti, forse meriterebbero di essere rivalutate.