Twilight, per Robert Pattinson "una storia strana, ancora non capisco come abbia avuto successo"

Robert Pattinson ammette di aver sempre considerato Twilight una storia strana e ancora non si capacità del successo avuto dal franchise.

NOTIZIA di 14/11/2019

Robert Pattinson continua a non capacitarsi di tutto il successo avuto da Twilight, che lui considera una storia strana. Nel franchise fantasy young adult, l'attore inglese interpretava l'esangue vampiro Edward, ruolo che ha lanciato la sua carriera.

Robert Pattinson è Edward Cullen nel film Twilight
Robert Pattinson è Edward Cullen nel film Twilight

Robert Pattinson ha svelato la sua opinione sul popolare franchise nel corso di un'intervista con la star Jennifer Lopez che fa parte della serie Actors on Actors di Variety.
Nel corso dell'intervista, JLo ha chiesto a Pattinson del successo di Twilight, e della sua scelta di evitare grandi ruoli dopo l'esplosione del franchise per dedicarsi a progetti indie. Ecco le sue parole:

"Quando sono approdato a Twilight, nessuno poteva prevedere il successo che avrebbe avuto. La regista Catherine Hardwicke aveva fatto Thirteen e Lords of Dogtown, due piccoli film hardcore. Anche Kristen Stewart non era così nota, aveva recitato in Into the Wild. Il progetto era davvero indie. E' una storia davvero strana, sono stupito di come il pubblico abbia risposto."

Parlando del franchise, Pattinson aggiunge: "I libri sono davvero romantici, ma al tempo stesso non è il romanticismo di Le pagine della nostra vita. Twilight parla di un ragazzo che trova la ragazza ideale, e al tempo stesso la vuole mangiare. Non proprio mangiare, bere il suo sangue. Ho pensato che fosse davvero una storia strana".

Twilight: 5 curiosità sulla saga con Robert Pattinson e Kristen Stewart