Tom Hanks attacca: "Se non mettete la mascherina dovete vergognarvi!"

Tom Hanks si rivolge ai fan sull'importanza di usare la mascherina e altri semplici accorgimenti per frenare i contagi da Coronavirus e non le manda a dire.

NOTIZIA di 02/07/2020

A marzo Tom Hanks è stata la prima star a rendere noto pubblicamente di aver contratto il Coronavirus insieme alla moglie, Rita Wilson. L'attore, ormai completamente guarito, ha invitato con decisione i fan ad indossare la mascherina, esprimendo tutto il suo disappunto nei confronti di chi non rispetta le regole.

Nel corso della conferenza stampa per la promozione del suo prossimo film, Greyhound - pronto a debuttare su Apple TV il prossimo 10 luglio - Hanks si è rivolto con durezza ai fan:"Ci sono solo tre cose che possiamo fare per poter pensare di arrivare a domani. Indossare una mascherina, mantenere la distanza sociale e lavarci le mani. Sono cose così semplici e facili e se qualcuno non riesce a convincere se stesso di praticare queste tre regole così banali deve semplicemente vergognarsi di se stesso".

La star di Forrest Gump ha usato anche termini coloriti rispetto a come ha abituato i propri fan:"Non fate gli stronzi, andate avanti e fate la vostra parte, è molto semplice. Se stai guidando una macchina sai che non devi andare troppo veloce, devi usare la freccia ed evitare di colpire i pedoni. Mio Dio, è solo buon senso!" ha concluso.

Tom Hanks e Rita Wilson vennero trovati positivi al COVID-19 mentre si trovavano in Australia a marzo, per lavorare al prossimo film di Baz Luhrmann, un biopic su Elvis Presley nel quale Hanks interpreta il manager del cantante, il colonnello Tom Parker. Rita Wilson aveva programmato alcuni show in Australia per promuovere il suo nuovo album. Dopo alcuni giorni di degenza in ospedale, Hanks e Wilson vennero dimessi e poterono rientrare negli Stati Uniti per trascorrere un periodo di quarantena e donare il plasma per poter aiutare altri malati.