The Irishman: BoJack Horseman è uno dei protagonisti nell'ironico poster

L'account Twitter di BoJack Horseman, per ricordare l'approdo su Netflix di The Irishman, ha condiviso un poster in cui al fianco dei protagonisti compare anche il divo di Horsin' Around.

NOTIZIA di 02/12/2019

BoJack Horseman dà il benvenuto a The Irishman su Netflix con un poster divertente e velatamente polemico, perchè si parla di tempo, di tutto quello necessario per guardare l'ultimo film di Martin Scorsese e, forse, anche di quello che BoJack non ha più.

Sul profilo Twitter di BoJack Horseman, proprio lo scorso 27 novembre, giorno in cui The Irishman (qui la nostra recensione dell'ultimo film di Martin Scorsese) è approdato su Netflix, è apparsa una locandina del film non soltanto disegnata in stile "BoJack" ma sui cui campeggia anche la testa di cavallo più famosa e dubbiosa del piccolo schermo. Perchè, come ha ironicamente svelato lui stesso, tra i protagonisti di quel capolavoro che è The Irishman c'era in realtà anche il divo di Horsin' Around, proprio accanto a Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci, prima che Netflix decidesse di tagliare le sue scene per dare al film una durata accettabile.

Coma sa chiunque stia seguendo il caso, The Irishman, osannato da critica e pubblico, sta sollevando qualche polemica tra gli spettatori del servizio streaming per via della sua durata - ben 209 minuti - tanto che qualcuno ha pensato bene di proporne la visione come fosse una miniserie. E BoJack, come nel suo stile, mette il dito nella piaga e prende in giro quanti, magari divoratori seriali, si stanno lamentando della durata ritenuta eccessiva. Scrive: "Volevo condividere il poster originale di The Irishman prima di venire tagliato per una questione di tempo, dunque ora il film dovrebbe avere una lunghezza normale e mi chiedo quanto duri".

Se l'intento principale è chiaramente ironico, è impossibile non leggere il messaggio anche come velatamente polemico, ponendo l'accento su quel "tempo" che invece a BoJack Horseman (e all'altra serie di Raphael Bob-Waksberg, Tuca e Bertie) è stato tolto. Perchè proprio di tempo e di crescita ha parlato il creatore dello show nella sua lamentela presentata, mezzo stampa, a Netflix per la cancellazione delle serie tv, e naturalmente anche di BoJack, una delle più apprezzate fin dal suo sbarco sulla piattaforma nel 2014.
Come nel "vero" poster di The Irishman, insomma, anche su Netflix non c'è più spazio per BoJack Horseman? Purtroppo sì, il servizio ha deciso, lo scorso settembre, di chiudere la serie animata con la sesta stagione, pubblicata divisa in due parti, di cui la seconda e ultima sarà mandata in onda il prossimo 31 gennaio.