The Departed: Mark Wahlberg ha cercato di coinvolgere Robert De Niro e Brad Pitt nel sequel

Mark Wahlberg ha svelato i suoi tentativi - andati a vuoto - per realizzare un sequel di The Departed che coinvolgesse le star Robert De Niro e Brad Pitt.

NOTIZIA di 25/02/2022

Mark Wahlberg ha confessato su KFC Radio di aver tentato invano di realizzare un sequel del capolavoro di Martin Scorsese The Departed, coinvolgendo Robert De Niro e Brad Pitt.

Mark Wahlberg e Martin Sheen in una scena di The Departed
Mark Wahlberg e Martin Sheen in una scena di The Departed

The Departed - Il bene e il male, che ha incassato 291 milioni di dollari e ha conquistato quattro Oscar, tra cui miglior film e miglior regia, ha fruttato a Mark Wahlberg una candidatura come miglior attore non protagonista. Nel cast del film anche Leonardo DiCaprio, Jack Nicholson e Matt Damon.

"Ho avuto un incontro con lo sceneggiatore Bill Monahan alla Warner Bros. per presentare il sequel di The Departed", ha detto Wahlberg. "E diciamo solo che non è andata molto bene. Non c'era in ballo nessuna idea precisa, ma è il tipo di autore di cui ti fidi per scrivere qualcosa. E così, quando stavamo lavorando alla sceneggiatura di Cocaine Cowboys e American Desperado, ho detto, 'Bill, scrivi e basta. A loro piace che le cose siano ben pensate e pianificate.'".

Wahlberg non è entrato nei dettagli del problema dell'idea per il sequel di The Departed, ma ha spiegato di aver provato a coinvolgere nel progetto attori di serie A come Brad Pitt e Robert De Niro. Il sequel stato sarebbe incentrato sul personaggio di Wahlberg.

The Departed, 10 anni dopo: 5 motivi per cui rimane un grande film

"La mia idea in realtà era quella di ambientare il film prima, durante e dopo l'azione del primo film, penso sarebbe straordinario", ha dichiarato tempo fa lo scrittore Bill Monahan. "Essenzialmente, nella sezione centrale vedremmo eventi che hanno luogo durante l'originale The Departed, ma non vengono mostrati nel film. Ci sarebbero cose fuori dallo schermo che si verificano in quel punto della storia. Ma funzionerebbe perfettamente come un film a sé stante".

Bill Monahan ha ammesso che il non essere riuscito a presentare una sinossi specifica per il sequel alla Warner Bros. è ciò che ha impedito al progetto di andare avanti: "Non faccio sinossi e non presento", ha detto lo sceneggiatore. "Personalmente, non so se accadrà mai".