The Batman: Kevin Smith spiega perché Ben Affleck ha rinunciato alla regia

Il regista di Tusk ha commentato la rinuncia di Ben Affleck al film su Bruce Wayne, dando la colpa alla pressione che si è creata intorno a Batman.

L'abbandono di Ben Affleck dalla regia di The Batman ha lasciato il progetto senza una guida. Ma come mai l'interprete del Crociato Incappucciato ha preso questa decisione? Il regista Kevin Smith prova a rispondere:

"Magari ha solo pensato 'Ma chi me lo fa fare? Perchè dovrei mettermici, se tanto la gente si lamenterà lo stesso? Se non rifaccio tipo Il cavaliere oscuro sono fottuto. Però se sono solo un attore e mi chiamo Paul, sono solo Batman. Il regista o la regista mi dice cosa fare e dove andare. Avete problemi col film? Parlate con questi stronzi'. Sicuramente è più facile, non devi stare seduto lì a subire le frecciatine e le critiche."

Leggi anche: L'uomo, la maschera e il simbolo: diamo i voti ai Batman cinematografici

Kevin Smith dà la colpa della rinuncia di Affleck alla pressione che si è creata intorno al personaggio di Batman e alle aspettative di un risultato all'altezza dei precedenti. E dopo i fallimenti di Suicide Squad e Batman v Superman: Dawn of Justice, un'altra delusione nell'universo DC non sarebbe ben tollerata dai fan.

Leggi anche: Ben Affleck, una carriera tra flop e successi: la rivincita del divo "triste" in dieci tappe

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

The Batman: Kevin Smith spiega perché Ben Affleck...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

The Batman: Ben Affleck non dirigerà il film!
Return to Arkham: Come il Batman dei videogiochi può influenzare (e ha influenzato) quello di Ben Affleck