Spider-Man 3, Tom Holland; "Dopo il film mi concederò una vacanza, non ho firmato nessun contratto"

Tom Holland ha svelato i suoi progetti per il periodo successivo alle riprese di Spider-Man 3, svelando di non avere alcun accordo per ulteriori sequel,

NOTIZIA di 24/02/2021

Spider-Man 3 potrebbe essere l'ultimo capitolo della storia di Peter Parker con protagonista Tom Holland: l'attore ha infatti confermato che il suo contratto, per ora, non prevede ulteriori film tratti dai fumetti della Marvel.
La star del franchise ha svelato questo dettaglio parlando dei suoi progetti futuri al termine delle riprese del film diretto da Jon Watts.

Tom Holland, intervistato da USA Today, ha spiegato: "Mi concederò una pausa e farò un viaggio intorno al mondo. Sarà la prima volta, da quando ho accettato di recitare in Spider-Man: Homecoming, che non avrò un contratto che mi lega a qualcuno. Potrei andare a sciare perché è qualcosa che non potevo fare, essendo ovviamente uno sport pericoloso. Ho dovuto fare attenzione nel corso degli ultimi anni ed è per questo che sono diventato ossessionato con il golf, essendo l'unico sport che posso praticare senza rischiare di infortunarmi".

L'interprete di Peter Parker ha però rassicurato i fan di Spider-Man: "Sono davvero fortunato perché sembro più giovane e posso continuare a interpretare questo ragazzo di 17 anni che spara ragnatele e lo farò fino a quando mi vorranno. Se vogliono farmi realizzare 10 film di Spider-Man, credetemi, ci sarò".
Holland ha però ammesso che dopo Spider-Man: No Way Home vorrebbe dare maggior spazio a film drammatici come Cherry: "Sono davvero interessato a scoprire che tipo di porte mi aprirà quel film e quali resteranno invece chiuse".