Spider-Man 3: Thomas Haden Church e quel doloroso infortunio sul set

Thomas Haden Church subì un doloroso infortunio sul set di Spider-Man 3 a causa di un errore della troupe e del regista statunitense.

NOTIZIA di 26/02/2021

Durante le riprese di Spider-Man 3, diretto da Sam Raimi, sequel dei precedenti Spider-Man e Spider-Man 2, Thomas Haden Church subì un terribile e dolorosissimo infortunio sul set a causa di un grave errore della troupe, dei responsabili degli effetti speciali e del celebre regista statunitense.

Thomas Haden Church in una scena di Spider-Man 3
Thomas Haden Church in una scena di Spider-Man 3

Il 4 maggio 2007, mentre promuoveva il film presso il Tonight Show con Jay Leno, Church ha rivelato di essersi rotto tre nocche durante la scena della metropolitana, in cui oscilla da un lato all'altro dei vagoni al fine di prendere a pugni in faccia Spider-Man ma finisce per colpire il muro.

Church ha spiegato che la troupe e i responsabili degli effetti speciali gli avevano detto che il mattone al centro era fasullo mentre quello superiore e quello inferiore erano assolutamente reali. "Sfortunatamente il mattone di gomma non era ancora stato posizionato dalla troupe quando sono iniziate le riprese e non appena Raimi ha gridato "azione!" mi sono girato e ho colpito il mattone vero frantumandomi le nocche." Ha concluso l'attore.

Tobey Maguire in una scena di Spider-Man 3 (2007)
Tobey Maguire in una scena di Spider-Man 3 (2007)

Su Rotten Tomatoes il film ha un punteggio di approvazione del 63% basato su 262 recensioni, con una valutazione media di 6,24 / 10. Il consenso critico del sito web recita: "Sebbene ci siano più personaggi, trame e incredibili sequenze d'azione Spider-Man 3 non è comunque all'altezza dei primi due capitoli."