Spice Girls: si lavora al sequel del loro film per il 25esimo anniversario della band

Le Spice Girls, esclusa Victoria, starebbero dialogando con uno sceneggiatore per dare vita ad un sequel del film del 1997 che le ha viste protagoniste.

NOTIZIA di 05/05/2021

Nell'anno in cui ricorre il loro 25esimo anniversario, le Spice Girls avrebbero iniziato a dialogare con uno sceneggiatore per realizzare il sequel del film diretto da Bob Spiers che le ha viste protagoniste nel 1997.

La locandina di Spice World
La locandina di Spice World

Era il 1996 quando veniva pubblicato per la prima volta Spice, l'album d'esordio delle Spice Girls. Da quel momento, in tutto il mondo è esploso il fenomeno della band britannica che, l'anno successivo, è sbarcata anche sul grande schermo con Spice Girls - Il Film. Diretto da Bob Spiers, il lungometraggio ha ottenuto cinque nomination ai Razzie Awards ma ha comunque registrato ottimi numeri al box office mondiale, per un incasso totale di circa 75 milioni di dollari (29 milioni solo negli Stati Uniti). Il film comprendeva anche alcuni cameo, tra cui quelli di Elton John e Hugh Laurie.

Ebbene, alcune fonti affermano che il gruppo avrebbe iniziato a discutere con uno sceneggiatore per dare vita ad un sequel del film in questione. Come riporta il The Sun, il progetto sarebbe guidato da Geri con l'appoggio di Emma Bunton, Mel C e Mel B, mentre Victoria non sarebbe interessata alla reunion. Il magazine ha riportato: "Le ragazze hanno parlato di come celebrare l'anniversario del film e stanno valutando la possibilità di realizzare un sequel. Hanno contattato uno sceneggiatore che sta valutando la possibilità di lavorare al progetto. È ancora nelle fasi iniziali, ma stanno parlando con nomi affermati nel settore, il che dimostra che stanno prendendo sul serio un ritorno sul grande schermo".

Per quanto riguarda l'ipotesi di un tour mondiale, invece, ricordiamo che a gennaio Mel B aveva affermato che sarebbero tornate insieme "non appena le regole lo consentiranno". "Le persone hanno bisogno di un po' di divertimento. La musica unisce le persone. Mi piacerebbe, non appena le regole lo consentiranno", aveva detto la cantante, aggiungendo: "Fino a quando il virus non sarà sotto controllo, non credo che nessuno possa dire con sicurezza 'Andrò sicuramente in tour'. Tutti noi siamo decisamente pronti, è solo una questione di tempi e sicurezza. Ho sempre voglia di tornare sul palco".