Shang-Chi, persino Kevin Feige è rimasto senza parole quando ha incontrato Tony Leung

Quando si è trovato davanti per la prima volta la star di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli Tony Leung, il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige è rimasto 'quasi senza parole': ecco per quale motivo.

NOTIZIA di 07/09/2021

Pensate sia facile far rimanere senza parole Kevin Feige? Non lo è affatto, ma la star di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli Tony Leung ci è riuscita.

Quando sei il presidente di uno degli studi cinematografici più celebri al mondo non deve essere semplice farti rimanere di stucco, o metterti in soggezione (in senso positivo) al punto da non sapere cosa dire.
Eppure, tra i tanti grandi attori e miti del cinema che ha incontrato Kevin Feige, ce n'è uno che è riuscito nell'impresa, seppur inconsapevolmente: Tony Leung.

A raccontarlo è stato proprio Kevin Feige durante un'intervista con Film Companion.
"Tony Leung sembra davvero su un altro livello rispetto alle altre stelle del cinema, non è vero?".

"È un attore dal grandissimo talento. Ma non credo sia stato un colpo da maestro da parte nostra averlo ingaggiato per Shang-Chi, quanto piuttosto un enorme colpo di di fortuna che lui ci abbia scelto come veicolo per la sua prima apparizione a Hollywood, e che ci abbia permesso di vedere tutto sé stesso e il suo talento nella creazione del fantastico personaggio che è Wenwu" ha aggiunto Feige.

"Sapete, mi ritrovo spesso in compagnia di grandi star del cinema, di vere e proprie leggende viventi, ma quando ho incontrato Tony per la prima volta sul set sono rimasto quasi senza parole. Perché sembra davvero come se fosse una stella scesa giù dal cielo" ha concluso poi facendosi una risata risata.

Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è dal 1 settembre al cinema. Voi lo avete già visto?