Sean Penn: "Ho pensato di andare a combattere contro la Russia"

Sean Penn, intervistato dalla rivista Hollywood Authentic, ha confessato di aver considerato l'idea di imbracciare le armi per difendere i cittadini dell'Ucraina dalle forze russe.

NOTIZIA di 12/04/2022

Sean Penn, durante una recente intervista rilasciata alla nuova rivista Hollywood Authentic, ha spiegato che prima di partire dall'Ucraina per tornare negli Stati Uniti ha seriamente considerato la possibilità di combattere contro la Russia al fianco di Zelens'kyj.

"Ho pensato di combattere contro la Russia", ha esordito Penn. "La mia intenzione è di tornare in Ucraina. Ma non sono un idiota, non sono sicuro di cosa posso offrire; a pensarci bene l'unico motivo per cui sarei rimasto di più in Ucraina sarebbe stato con un fucile in mano."

"Probabilmente senza alcun equipaggiamento di difesa, perché da cittadino straniero sarei stato più propenso a lasciarlo a un civile che ne è sprovvisto, a qualcuno più abile di me, oppure a un giovane, che potrebbe combattere più a lungo... Perché se sei stato lì non puoi non aver pensato di combattere," ha continuato l'attore. "Ma poi ti domandi: in che secolo siamo? Ero alla stazione di servizio di Brentwood l'altro giorno e ora sto pensando di andare a combattere contro la Russia? Che ca..o sta succedendo?".

Sean Penn ha anche parlato del suo incontro con Volodymyr Zelens'kyj, rivelando: "Mi ha colpito il fatto che ora stavo guardando un ragazzo che sapeva di dover raggiungere il livello più alto di coraggio e leadership umana. Penso che abbia scoperto di essere nato per farlo".