Facebook

Sean Penn consegna l'Oscar al presidente ucraino Zelensky: "Quando vinci, riportalo a Malibu"

Sean Penn è tornato a Kiev, e dopo aver incontrato il presidente Volodymyr Zelensky gli ha consegnato il suo Oscar in dono.

Sean Penn consegna l'Oscar al presidente ucraino Zelensky: "Quando vinci, riportalo a Malibu"

Sean Penn, tornato in visita a Kiev, ha incontrato il presidente Volodymyr Zelenskyy per esprimere ancora una volta il suo sostegno all'Ucraina durante l'invasione militare russa. Durante il loro incontro, avvenuto martedì, l'attore ha consegnato la statuetta dell'Oscar a Zelensky. Penn ha vinto due Academy Awards come miglior attore nel corso della sua carriera, il primo per Mystic River del 2003 e il secondo per Milk del 2008.

Il momento è stato ripreso da Anton Gerashchenko, consigliere del ministro degli affari interni dell'Ucraina.

"Questo è per te. È solo una sciocchezza simbolica, ma se so che è qui, mi sentirò meglio", queste le parole di Sean Penn all'interno del video "Quando vinci, riportalo a Malibu, perché mi sentirò molto meglio sapendo che c'è un pezzo di me qui".

Poco dopo, come riportato da Variety, Zelensky ha condotto l'attore premio Oscar per le strade di Kiev per mostrargli una targa commemorativa a lui dedicata, per il suo "sincero sostegno e contributo significativo alla divulgazione dell'Ucraina nel mondo".

"Ci sono tre posti nel mondo di cui sarò sempre orgoglioso: il luogo in cui è nata mia figlia, il luogo in cui è nato mio figlio e questo. Grazie", ha affermato Sean Penn.

Oscar 2022, Sean Penn protesta: "Se non invitate Zelensky distruggerò i miei Oscar"

Durante il conflitto militare, Sean Penn ha sostenuto l'Ucraina e Nel mese di febbraio si è arrivato proprio in Ucraina per girare un documentario per Vice Studios. Da quel momento l'attore ha incontrato il presidente Zelenskyy in diverse occasioni.