Scarlett Johansson spiega perché non è sui social: "Sono già ansiosa di mio..."

Scarlett Johansson ha spiegato che è contraria all'avere un profilo sui social perché lì il senso della realtà viene completamente distorto.

NOTIZIA di 24/03/2021

In una nuova intervista, Scarlett Johansson ha spiegato cosa pensa dei social ed il motivo per cui non ha un profilo pubblico, al contrario di moltissimi suoi colleghi del mondo dello spettacolo.

Scarlett 3
Scarlett Johansson: l'attrice versione Vedova Nera per EW

Questa settimana i fan del Marvel Cinematic Universe hanno dovuto fare i conti con l'ennesimo rinvio di Black Widow, la cui uscita è stata programmata per il 9 luglio al cinema ed in contemporanea su Disney+. In attesa di indossare nuovamente i panni di Natasha Romanoff, Scarlett Johansson si è raccontata a Gentlewoman, esprimendo anche il suo pensiero per quanto riguarda il mondo dei social.

L'attrice di Storia di un matrimonio controlla attentamente il confine tra la sua vita privata e quella pubblica e per preservare maggiormente la sua privacy ha scelto di non essere sui social. L'attrice si è detta infatti dubbiosa sulle possibilità di avere una vita digitale. "Sono già ansiosa di mio, provo già un sacco di sensi di colpa nei confronti dei miei amici, non riesco mai a rimanere in contatto con le persone! Come potrei essere più connessa?". Scarlett Johansson ha quindi spiegato di aver visto gli amici "scomparire nella voragine dei social media, ossessionati dal modo in cui le persone reagiscono sui loro profili, estasiati dall'immagine riflessa di se stessi che ricevono dai loro follower, in positivo o in negativo che sia. Si crea questo tipo irrealistico di senso dell'ego".

L'interprete di Lost in Translation - L'amore tradotto ha quindi aggiunto: "Ovviamente, qualunque cosa dici, che sia politicamente corretto o meno, qualsiasi affermazione fai o il modo in cui vivi la tua vita, verrà messo in discussione dalla gente. Ci giudichiamo continuamente. Ci giudichiamo costantemente. Penso che le persone equiparino quella connettività all'essere consapevoli di sé. Per me è diverso dall'essere autocoscienti. E se reagisci a tutto ciò che ti succede attraverso questa fottuta cosa (l'iPhone che tiene in mano durante l'intervista come fosse un'arma, ndr) il tuo senso della realtà appare completamente distorto. Non è normale essere così esposti. Puoi essere esposto ogni volta che sei in pubblico, ma perché essere il destinatario, come un nervo scoperto, di tutte queste cose? È troppo!".

Scarlett Johansson ha infine sottolineato quanto il contatto reale con le persone, e dunque non tramite un mezzo tecnologico, ti faccia crescere dal punto di vista umano. L'attrice ha ammesso di riporre la sua fiducia nella realtà fisica delle persone. "È incredibile come se parli alle persone, senza scrivergli in chat, tu riesca a crescere davvero. Ascoltando le persone, imparando tramite la loro esperienza, condividendola dal vivo, vedendola con i tuoi occhi", ha quindi concluso l'attrice.