San Andreas: cos'è la faglia di Sant'Andrea e perché è considerata una minaccia

Ecco che cos'è la faglia di Sant'Andrea e perché la frattura geologica attorno alla quale ruota la trama di San Andreas è tutt'ora considerata una terribile minaccia.

NOTIZIA di 26/09/2021

San Andreas è un film catastrofico del 2015 diretto da Brad Peyton, con protagonista Dwayne Johnson, la cui trama è incentrata su un terremoto causato dalla faglia di Sant'Andrea, responsabile di aver devastato Los Angeles e l'area della baia di San Francisco.

La faglia di Sant'Andrea è una frattura geologica che si estende per circa 1.200 km attraverso la California, tra la placca nordamericana e la placca pacifica ed è stata responsabile di innumerevoli catastrofi naturali che si sono abbattute in queste zone nel corso dei millenni.

Una scena di San Andreas
Una scena di San Andreas

Nell'aprile del 1906 San Francisco fu colpita da un terribile terremoto con una magnitudo elevatissima che generò danni molto ingenti: si contarono quasi 3000 morti, 250.000 persone, ossia circa metà dell'intera popolazione dell'epoca, rimasero senza casa e i danni economici furono incalcolabili.

Nel 1989, invece, presso Santa Cruz si creò una frattura lunga quasi 40 km capace di sprigionare una potenza di magnitudo pari a 7.1. Durante il terremoto causato dalla famigerata frattura geologica morirono 63 persone anche se i danni nella Baia di San Francisco furono più contenuti.

San Andreas: Dwayne Johnsonin un primo piano tratto dal disaster movie
San Andreas: Dwayne Johnsonin un primo piano tratto dal disaster movie

Più recentemente, nel 1994, a scatenare l'ondata sismica di Nothridge sono stati una serie di movimenti di una serie di faglie secondarie a quella di Sant'Andrea. In questo terremoto recente morirono settantadue persone e furono registrati oltre 15 miliardi di dollari di danni.