Samara Challenge cos'è: da Napoli a Roma, si ispirano a The Ring le apparizioni della ragazza fantasma

L'hanno soprannominata Samara Challenge ed è una nuova moda che terrorizza i cittadini da Roma a Napoli, direttamente ispirata a The Ring.

NOTIZIA di 02/09/2019

Si chiama Samara Challenge ed è la nuova moda, ispirata a The Ring, che sta spopolando in tutta Italia. Il primo caso di cui si avuta notizia in provincia di Napoli, ma le segnalazioni di "ragazze fantasma" che terrorizzano i passanti si sono letteralmente moltiplicate nelle ultime ore.

Cagliari, Catania, Napoli, Salerno, Foggia, Messina e soprattutto Roma: quella che è stata soprannominata "Samara Challenge" sta spopolando nel nostro Paese, ma di cosa si tratta? Gli appassionati di cinema horror lo sapranno benissimo, a tutti gli altri lo spieghiamo brevemente: Samara Morgan è la protagonista di The Ring e dei due sequel. La ragazzina fantasma del film statunitense del 2002 è basata su Sadako Yamamura, protagonista dell'omonimo film giapponese del 1998 e dei suoi seguiti, ma la "vera madre" di Samara è la serie letteraria di Kōji Suzuki che è iniziata nel 1991 con il libro Ring. Frutto della violenza di un prete sulla madre Evelyn, Samara rivela fin dalla nascita sinistri poteri paranormali, come quello di trasmettere spaventose allucinazioni ad altre persone con la sola forza della mente. La verità si rivela subito alla povera Evelyn quando comincia a maturare l'idea di uccidere la bambina demoniaca: è la stessa neonata a dirle che uno spirito malvagio abita il suo corpo e il solo modo per essere libera è porre fine alla sua vita. Quando la mamma, però, cerca di annegarla, la piccola Samara viene soccorsa dal personale ospedaliero, ignaro delle conseguenze future di un gesto tanto naturale. Nei film della serie The Ring, Samara Morgan appare come una bambina dalla pelle livida, vestita solo di una tunica bianca, con i lunghi capelli neri tenuti sempre sciolti a coprire la faccia.

Ed è proprio così che si presentano le varie Samara che da giorni terrorizzano interi centri abitati: tunica bianca, lunghi capelli neri, incarnato pallido e un grosso coltello - presumibilmente finto - fra le mani. Il primo caso è stato registrato ad Afragola, in provincia di Napoli, durante la scorsa settimana: la Samara in questione era apparsa all'improvviso in una festa di piazza, seminando il panico tra i presenti e scatenando violente reazioni, tanto da far accorrere la polizia in sua difesa contro chi cercava di picchiarla per allontanarla.

Film horror tratti da una storia vera: da The Conjuring a L'Esorcista

Si pensava che la paura della violenza fisica potesse evitare l'emulazione, che, invece, è puntualmente arrivata. Lo scopo della "Samara Challenge"? Non è ben chiaro ed è anche difficile formulare ipotesi che vadano oltre il solito momento di popolarità sui social. E in effetti i social network hanno risentito dell'effetto Samara, con i vari Twitter, Instagram e Facebook che si sono riempiti di segnalazioni da ogni parte d'Italia. Anche se i casi più sconvolgenti sono stati registrati nelle ultime 24 ore a Roma, dove, per esempio, in zona Monti Tiburtini, una ragazza travestita da Samara si è fatta fotografare accanto a un cassonetto in fiamme. Per poi fuggire a bordo di un'auto di cui è possibile leggere la targa.

Ancora nella Capitale il caso di una "ragazza fantasma" presa a calci in faccia da un gruppo di ragazzi spaventati dalla sua presenza.

Da San Basilio a Centocelle, Roma è terrorizzata dalla figura spettrale che appare armata di coltello: nel gruppo Instagram "Welcome to Favelas", è stata una ragazza a raccontare di aver trovato una Samara armata di lama nel portone di casa, in zona San Basilio, e di essere anche caduta per le scale nel tentativo di sfuggirle. Non va meglio in provincia di Napoli, dove addirittura, a Torre del Greco, una falsa Samara sarebbe stata accusata di aver tentato il rapimento di un bambino.
Siamo già in piena psicosi? Forse ancora no, ma quanto sta succedendo non ha potuto fare a meno di ricordarci un altro caso famoso di "challenge cinematografica": quello dei clown che hanno terrorizzato per settimane la Carolina del Sud nel 2016. Gli avvistamenti parlavano di clown mascherati che "appaiono nei boschi" o tentavano di adescare ragazzini offrendo loro soldi. Altre segnalazioni invece raccontavano di clown che bussavano alle porte delle case o che apparivano in giardino, cogliendo i residenti di sorpresa. In quel caso si ipotizzò che fosse una "trovata" in vista della pubblicazione di 31, il film di Rob Zombie. Nel caso della Samara Challenge? Forse a svelarlo sarà uno spirito malvagio.