Sabrina Ferilli: "Oggi poca libertà: la scena di Sordi che picchia la Vitti avrebbero paura di girarla"

Sabrina Ferilli ha parlato della società attuale e del politically correct prendendo ad esempio la scena di un film con Monica Vitti e Alberto Sordi.

NOTIZIA di 21/04/2019

Sabrina Ferilli contro il politically correct: l'attrice ha fatto l'esempio la scena di un film con Monica Vitti e Alberto Sordi per un confronto sul modo di raccontare le cose, che è profondamente cambiato negli ultimi anni.

"C'è un'inciviltà dilagante" - ha dichiarato Sabrina Ferilli in un'intervista concessa a Il Fatto Quotidiano - "ormai mettiamo sullo stesso piano una violenza sessuale e una parmigiana di melanzane". L'attrice, recentemente protagonista della fiction di Canale 5 L'amore strappato ha detto che "Gli autori non sono più liberi di raccontare il bene e il male, il razzismo e non. Una società colta saprebbe fare una distinzione, invece siamo messi male. Una scena come quella di Alberto Sordi che corca di botte Monica Vitti, oggi non la girerebbe più nessuno, ai registi tremerebbe la mano per la possibile accusa di violenza sulle donne."

Monica Vitti e Alberto Sordi in Amore mio aiutami
Monica Vitti e Alberto Sordi in Amore mio aiutami

Il film di cui parla la Ferilli è Amore mio aiutami, diretto da Alberto Sordi e interpretato dallo stesso attore in coppia con Monica Vitti. I due attori interpretavano una coppia in crisi che prova a confrontarsi dopo che lei si rende conto di essersi invaghita di un altro uomo. Il marito si dimostra aperto, comprensivo e ragionevole, ma le tenta tutte per fare in modo che sua moglie non lo lasci per l'uomo che ha appena conosciuto. Una delle scene più famose del film è quella in cui Sordi perde la pazienza, e riempie di botte la Vitti sulla spiaggia di Sabaudia. Una scena dura e violenta, che effettivamente oggi sarebbe difficile da digerire, a prescindere dal contesto.

Nella stessa intervista a Il Fatto Quotidiano, Sabrina Ferilli ha parlato anche degli immigranti: "una suggestione data in pasto al Paese per non risolvere i problemi che gli italiani sono costretti ad affrontare tutti i giorni." ma anche delle famigerate buche che costellano le strade di Roma: "C'è tanta leggenda attorno a questa storia, come quella dell'immondizia. Da che mi ricordo è sempre stato così."