The Predator

2018, Azione

The Predator, Larry Fong replica alle critiche: "Niente CGI in quella scena"

Il direttore della fotografia ha voluto interrompere immediatamente le potenziali critiche relative alle scelte visive compiute in occasione del progetto.

Larry Fong in passato ha lavorato come direttore della fotografia di film come 300, Sucker Punch, Watchmen e Super 8. Il più recente progetto di cui si è occupato è The Predator, diretto dal regista Shane Black.
Un'immagine condivisa online dal filmmaker ha però suscitato delle reazioni negative da parte di alcuni fan che ritengono il lavoro compiuto in post-produzione sia troppo evidente.
Fong ha però replicato: "In questa inquadratura non c'è CGI, quindi sei tu incredibilmente in errore".

Fong e Black, nel caso del nuovo lungometraggio, hanno infatti deciso di limitare il più possibile gli effetti speciali, realizzando le creature e le scenografie per aumentare il realismo del progetto.

Fanno parte del cast del film, che uscirà negli USA il 14 settembre, Edward James Olmos, Keegan Michael Key,Olivia Munn, Yvonne Strahovski, Trevante Rhodes, Keegan Michael Key, e Jacob Tremblay.

La sinossi anticipa:
Dai luoghi più remoti dello spazio alle piccole città di provincia, la caccia arriva a casa nell'esplosiva reinvenzione della serie di Predator ideata da Shane Black. I cacciatori più letali dell'universo sono ora più forti, intelligenti e mortali rispetto al passato, essendosi geneticamente aggiornati con il DNA di altre specie. Quando un ragazzino, in modo involontario, dà il via al loro ritorno sulla Terra, solo un bizzarro gruppo di ex soldati e un insegnante di scienze può evitare l'estinzione della razza umana.

The Predator, Larry Fong replica alle critiche:...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Alien 3: il capitolo “maledetto” della saga, 25 anni dopo
The Predator: Keegan Michael Key parla delle riprese aggiuntive