Pinocchio: il reboot di Guillermo Del Toro è stato rinviato

Non uscirà più nel 2021 Pinocchio, il reboot animato di Guillermo Del Toro che avrebbe dovuto fare il suo debutto quest'anno su Netflix. Appuntamento al 2022, ecco perché.

NOTIZIA di 05/08/2021

La versione dark del classico Pinocchio, firmata Guillermo Del Toro, è stata rinviata da Netflix al 2022, probabilmente per problemi di lavorazione dovuti all'emergenza sanitaria, anche se non è stata diffusa alcuna notizia ufficiale.

Il rumor, infatti, arriva da Matt Neglia di NextBestPicture che, tramite un Tweet, ha annunciato che Pinocchio di Guillermo del Toro sarà rinviato al prossimo anno, nonostante sia stato annunciato mesi fa che l'uscita era prevista per il 2021.

Il progetto di Guillermo Del Toro, d'altronde, è davvero di grande portata per cui è comprensibile che la lavorazione di Pinocchio richieda davvero molto tempo. È un film di animazione in stop-motion, per i quali è richiesto molto impegno e un budget rilevante, per poter realizzare un prodotto di qualità e soprattutto all'altezza del regista Premio Oscar.

Pinocchio di Guillermo Del Toro è in cantiere da tantissimi anni. Il film ha avuto la sua genesi nel 2011, quando è stato annunciato che un film d'animazione in stop-motion era in arrivo con Guillermo del Toro e Matthew Robbins alla sceneggiatura. La storia, più dark delle altre versioni che abbiamo già visto al cinema, sarebbe basata sul libro uscito nel 2002 e illustrato da Gris Grimly.

Nel cast del doppiaggio figurano numerose star, tra cui Ron Pearlman, Christopher Waltz, David Bradley, Ewan McGregor e Tilda Swinton.