Pierfrancesco Favino è Bettino Craxi: una trasformazione incredibile!

Pierfrancesco Favino è Craxi in Hammamet di Gianni Amelio: grazie al trucco la somiglianza con il leader del PSI ed ex presidente del Consiglio è impressionante.

NOTIZIA di 19/03/2019

Pierfrancesco Favino è letteralmente Bettino Craxi, come si può vedere nella prima immagine dal set di Hammamet, il film di Gianni Amelio dedicato agli ultimi anni dell'ex presidente del Consiglio e segretario del Partito Socialista Italiano. La foto è stata pubblicata in anteprima dalla AdnKronos e testimonia una trasformazione impressionante oltre al lavoro fatto dai truccatori nel renderlo così somigliante.

Pierfrancesco Favino presenta Suburra nel quale interpreta il politico Malgradi
Pierfrancesco Favino presenta Suburra nel quale interpreta il politico Malgradi

Le riprese di Hammamet sono iniziate ieri con le scene che riguardano l'apertura del famoso congresso del Psi che si è svolto a Milano nei locali dell'ex fabbrica Ansaldo del 1989. Un momento fondamentale per Bettino Craxi, i cui panni sono indossati con un'aderenza mimetica da un Pierfrancesco Favino praticamente irriconoscibile. "Ci sono voluti mesi e mesi di prove per arrivare a questo risultato basato su una tecnica messa a punto da truccatori italiani che hanno studiato in Inghilterra. - Così si legge dall'agenzia AdnKronos - Sin da settembre hanno dato il via allo studio dei calchi per poi arrivare alla incredibile somiglianza che le foto mostrano". Tanto da far gridare al miracolo il figlio Bobo Craxi: "I trucchi fan miracoli. Certo sarei più scioccato favorevolmente nel rivedere mio padre. Oggi è, infatti, la festa del papà".

Pierfrancesco Favino Craxi
Pierfrancesco Favino è Craxi nel film Hammamet sull'uomo politico italiano

Prodotto da Pepito Produzioni con Rai Cinema e distribuito in Italia da 01, il film ricostruisce, con personaggi ispirati alla realtà e altri di fantasia, la figura discussa di Bettino Craxi negli anni che precedono e poi seguono Tangentopoli attraverso un punto di vista però più privato che pubblico, in cui è lo scavo dei sentimenti a illuminare le vicende di quel periodo così turbolento della nostra storia più recente. Oltre a Favino, il cast comprende: Renato Carpentieri, Claudia Gerini, Livia Rossi, Luca Filippi.

Toni Servillo nel ruolo di Giulio Andreotti in una scena del film Il Divo
Toni Servillo nel ruolo di Giulio Andreotti in una scena del film Il Divo

Gianni Amelio è solo l'ultimo regista, in ordine di tempo, ad aver deciso di dedicarsi su una figura politica italiana. Tra biopic e rappresentazioni più libere si ricordano Il Caimano di Nanni Moretti, il dittico di Paolo Sorrentino, Loro 1 e Loro 2 su Silvio Berlusconi, Buongiorno Notte di Marco Bellocchio sulla prigionia di Aldo Moro e la ricostruzione grottesca di Giulio Andreotti fatta ancora una volta da Sorrentino con Il Divo.