Penelope Cruz vorrebbe girare un musical insieme al marito Javier Bardem

L'attrice Penelope Cruz ha svelato che vorrebbe recitare in un film di genere musical accanto al marito Javier Bardem.

NOTIZIA di 11/01/2022

Penélope Cruz ha svelato che vorrebbe recitare di nuovo accanto a Javier Bardem, ma in un progetto cinematografico appartenente a un genere molto specifico.
L'attrice e il marito hanno lavorato insieme più volte durante la loro carriera, ma le due star spagnole sarebbero felici di poter replicare l'esperienza.

Prosciutto Prosciutto, del 1992, è il primo film in cui sono apparsi insieme Penelope Cruz e Javier Bardem e tra le successive collaborazioni ci sono titoli apprezzati come Más que amor, frenesí, L'amore nuoce gravemente alla salute, Carne trémula, Vicky Cristina Barcelona, The Counselor - Il procuratore, Escobar - Il fascino del male e Tutti lo sanno.

Penelope ha ora dichiarato a ET: "Sono una grande fan del mondo della danza e della musica. Per me il genere musical è un sogno!". L'attrice ha quindi commentato la performance del marito in Being the Ricardos dichiarando: "L'ho visto cantare e ha compiuto un lavoro incredibile".
La star ha quindi ammesso che vorrebbe recitare accanto a Javier in un musical: "Adorerei farlo. Ho visto la sua performance in Being the Ricardos e stava provando ciò che io ho vissuto quando ho girato Nine, non avevo idea di poter cantare ma Rob Marshall mi ha convinta che potevo farlo dopo avermi fatto alcune prove". Penelope ha proseguito ribadendo: "Ho danzato per 18 anni, ho studiato danza classica e sono una grande fan del mondo della danza e della musica, è un'arte così potente per me, persino più del cinema, quindi il genere dei musical è un sogno! Ho solo girato un film di quel tipo, spero di avere un'altra occasione in futuro".

Penelope Cruz ha quindi proposto Pedro Almodóvar come possibile regista del progetto: "Ogni suo fan vorrebbe vederlo girare un musical".
La star ha concluso dichiarando che sarebbe felice di poter recitare in un progetto di quel genere in modo da poter far vedere il film ai suoi figli, sottolineando: "Non posso ancora proporre la visione di Madres Parallelas".