Paris Hilton e lo scandalo del sex tape: "Fui trattata in modo crudele”

Paris Hilton torna a parlare del suo sex tape: l'ereditiera si è detta sicura che oggi, col movimento #metoo, nessuna sarebbe sottoposta al linciaggio mediato che lei subì nel 2003.

NOTIZIA di 16/09/2020

Paris Hilton ricorda bene che quando fu pubblicato il suo sex tape e fu trattata crudelmente dai media e dall'opinione pubblica: secondo l'ereditiera oggi, grazie al movimento #metoo, la situazione sarebbe differente e nessuno le riserverebbe lo stesso trattamento che subì all'epoca dello scandalo.

Paris Hilton e il suo fidanzato ad una festa in discoteca al nightclub Lavo NYC
Paris Hilton e il suo fidanzato ad una festa in discoteca al nightclub Lavo NYC

Paris Hilton è stata intervistata da Yahoo! Entertainment per promuovere la sua autobiografia raccontata nel documentario This is Paris, disponibile sul suo canale di YouTube a partire dal 14 settembre. Nel documentario Paris Hilton racconta gli abusi subiti quando studiava in collegio. Durante l'intervista la conversazione è caduta sullo scandalo del sex tape del 2003 registrato dal fidanzato Rick Salomon. Ricordando quel periodo l'ereditiera ha detto:

"Grazie al movimento #MeToo oggi tutto sarebbe diverso. Il modo in cui sono stata trattata è stato così crudele e così doloroso. Sono grata che oggi le donne possano essere rispettate e che nessuna subirebbe quello che ho dovuto sopportare io. Sono stata sfortunata, allora le persone erano diverse, almeno ora c'è stato un cambiamento".

Il nastro fu registrato nel 2001 con il suo fidanzato di allora, l'ex giocatore di poker Rick Salomon. Paris aveva 20 anni anche se i genitori sostennero che il nastro risaliva a qualche anno prima e che la ragazza fosse minorenne. Paris ha detto che quell'incidente le ha creato una corazza con cui ha potuto affrontare la vita pubblica per il resto della sua vita. "Non presto più attenzione alle negatività - ha detto Paris Hilton - sento di essere andata all'inferno e di essere tornata".

Il sex tape di Paris Hilton e Rick Salomon fu rilasciato su internet nel 2003, da quel momento iniziarono una serie di cause incrociate tra la famiglia Hilton, Salomon e la Kahatani Ltd., la società che aveva distribuito il nastro sul web. Nell'aprile del 2004 Salomon ha cominciato a distribuire lui stesso il nastro attraverso la società di film per adulti Red Light District Video con il titolo One Night in Paris. Dopo una nuova causa la Red Light District Video e Salomon hanno accettato di pagare alla Hilton 400.000 dollari più una percentuale sui profitti della vendita del nastro.