Facebook

Nope, Jordan Peele su un eventuale sequel: "Non abbiamo finito di raccontare questa storia"

Jordan Peele si è aperto per la prima volta a proposito della realizzazione di un sequel di Nope rivelando che 'non ha finito di raccontare questa storia'.

Sembra che Jordan Peele potrebbe non aver finito di raccontare la storia di Nope, il suo ultimo acclamatissimo lungometraggio. Il regista premio Oscar ha accennato all'eventualità di realizzare ulteriori film ambientati nell'universo di Nope in un'intervista con il New York Times pubblicata lunedì.

Peele ha fornito questo nuove info rispondendo ad una domanda sul personaggio chiamato nessuno, interpretato da Michael Busch, che è apparso soltanto nel trailer ufficiale della pellicola ma non nel film vero e proprio: "Le persone stanno facendo un sacco di lavoro investigativo interessante, ecco cosa sta succedendo".

"La storia di quel personaggio deve ancora essere raccontata, questo te lo posso dire. Il che è un altro modo frustrante per dire, sono contento che le persone stiano prestando attenzione", ha continuato il regista, aggiungendo: "Penso che i fan riceveranno più risposte su alcune di queste cose in futuro. Non abbiamo finito di raccontare questa storia".

Il terzo lungometraggio di Jordan Peele, che ha incassato quasi 150 milioni di dollari da quando è stato distribuito dalla Universal Pictures il 22 luglio, è incentrato su Otis "OJ" Haywood Jr. (Daniel Kaluuya) ed Emerald "Em" Haywood (Keke Palmer), i figli dell'addestratore di cavalli di nome Otis Haywood Sr. ( Keith David), che cercano di mantenere in vita la sua attività dopo la sua improvvisa scomparsa, e successivamente si ritrovano coinvolti con degli UFO che ha perseguitato la zona.