Mission: Impossible - Protocollo fantasma, Tom Cruise e il suo stunt sul grattacielo più alto del mondo

Non tutti sanno che in Mission: Impossible - Protocollo fantasma è stato lo stesso Tom Cruise a portare a termine il suo stunt sulla vetta del grattacielo più alto del mondo.

NOTIZIA di 29/06/2020

Durante le riprese di Mission: Impossible - Protocollo fantasma, Tom Cruise ha portato a termine lo stunt della sequenza in cui Ethan Hunt scala l'esterno del grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa, senza l'utilizzo di una controfigura.

Il Burj Khalifa è l'edificio più alto del mondo, con un'altezza di 2.722 piedi, o 829,8 metri. Cruise, durante la celebre scena di Mission: Impossible - Protocollo Fantasma, penzolava fuori dal grattacielo ad un'altezza di a circa 1.700 piedi, o 518 metri.

Sebbene il vento sia stato un fattore da prendere in considerazione per lo stunt di Cruise sul Burj Kalifah, per la sequenza furono utilizzati cavi così forti, eliminati durante la post produzione grazie alla computer grafica, che l'unico vero pericolo per l'attore era la possibilità che un aereo potesse sbattere contro l'edificio durante le riprese.

Durante la produzione Tom Cruise ha eseguito la maggior parte dei suoi stunt, come è solito fare, al fine di rendere la sua performance autentica al 100%. Questo ha consentito al regista Brad Bird di avere molteplici riprese, da più angolazioni, utilizzabili in fase di montaggio non dovendo nascondere il fatto che era uno stuntman, e non l'attore stesso, portare a termine la scena come accade sovente nei film d'azione.