Matthew McConaughey terrorizzò una ragazza durante il provino per Non aprite quella porta 4

Matthew McConaughey ha raccontato di aver terrorizzato una donna brandendo un mestolo durante l'audizione per ottenere un ruolo in Non aprite quella porta 4.

NOTIZIA di 17/08/2021

Matthew McConaughey è a tal punto devoto al metodo Stanislavskij da aver terrorizzato una donna durante l'audizione necessaria per ottenere un ruolo in Non aprite quella porta 4. Con Magic Mike le cose sarebbero andate diversamente!

Nel corso di un video distribuito attraverso il suo canale YouTube, il protagonista di Interstellar ha ricordato un episodio datato 1994. All'epoca, Matthew McConaughey era un giovane attore texano alla ricerca di ruoli a Hollywood. Reduce da La vita è un sogno, diretto da Richard Linklater, l'interprete avrebbe presto donato il suo volto a uno dei protagonisti di Non aprite quella porta 4. In iniziale difficoltà con il ruolo, dopo un breve periodo di riflessione McConaughey ha scelto di accettarlo convinto dalla lavorazione non esageratamente faticosa. Contattato per interpretare il ruolo del pericoloso villain Vilmer, l'attore avrebbe dovuto sostenere un'audizione per convincere il regista del progetto a prenderlo.

Come riportato da Fox News, purtroppo, però, quel giorno non erano disponibili attrici con cui "duettare". Fortunatamente per lui, la carriera di Matthew McConaughey è stata salvata da una segretaria audace che ha accettato di dargli una mano. L'attore ha raccontato: "Quella ragazza si è immediatamente proposta. A quel punto, io mi sono recato nella cucina dello studio, ho preso una sorta di mestolo e mi sono lanciato contro di lei utilizzandolo come fosse un pugnale. L'ho spinta verso un angolo e, a un certo punto, lei ha iniziato a piangere".

Nonostante avesse terrorizzato la segretaria, la scena valse a Matthew McConaughey il ruolo e ha contribuito ad alimentare il mito di attore perfezionista. Recentemente, una ex co-star di Matthew McConaughey ha parlato del suo livello di igiene e ha rivelato che, sebbene non utilizzi deodorante, la sua pelle emana comunque un profumo di sostanze delicate e dolci. Un nuovo tassello al dibattito recente e caldissimo sulle star di Hollywood e l'igiene.