Lost: gli attori hanno rischiato di morire girando il finale della serie

Le star di Lost hanno ricordato gli incidenti occorsi sul set e i pericoli corsi durante le riprese del finale della serie di culto.

NOTIZIA di 17/03/2021

Durante le riprese del finale della serie di culto Lost, alcuni attori si sono feriti o hanno rischiato addirittura di perdere la vita+ a causa di una serie di incidenti occorsi sul set.

Lost: un drammatico momento del pilot
Lost: un drammatico momento del pilot

L'apice è stato raggiunto nella sequenza dello scontro tra John Locke e il Dottor Jack Shephard. A quanto pare, l'interprete di Locke Terry O'Quinn, che nella scena afferra un coltello tentando di colpire Jack, avrebbe preso l'oggetto di scena sbagliato rischiando di accoltellare sul serio Matthew Fox, che interpretava il popolare dottore. Ma questo non è stato il solo incidente ricordato dal cast di Lost a Vulture.

Lost: i misteri irrisolti della serie a 15 anni dal debutto

"Delle riprese del finale ricordo principalmente di essermi ferito" ha ammesso Michael Emerson, che ha interpretato Benjamin Linus per cinque stagioni. "Mi ero lesionato il menisco sinistro sul set. Stavamo girando una scena, mancavano tre o quattro episodi al finale. Ero seduto, in attesa del nuovo ciak, e qualcuno ha detto, 'Okay, la camera è pronta, muoviamoci.' e io ero seduto a gambe incrociate, mi sono mosso come avrebbe fatto un giovane uomo, ma era più di quanto il mio ginocchio potesse sopportare, ho sentito uno schiocco." Michael Emerson avrebbe dovuto poi affrontare la scena sul set roccioso insieme a Jorge Garcia che, visto l'infortunio, ha finito per essere più difficile da girare del previsto.

In Lost erano previsti anche stunt molto pericolosi. La scelta di girare l'episodio finale su una scogliera a picco, prevedeva che Sawyer (Josh Holloway) e Kate Austen (Evangeline Lilly) saltassero dal bordo della scogliera in acqua per sfuggire al destino imminente sull'isola.

Lost: Michael Emerson in una scena del doppio finale della serie
Lost: Michael Emerson in una scena del doppio finale della serie

"Ricordo quanto era pazzo il mio stuntman, lo adoravo" ha svelato Josh Holloway. "Mi ha fatto da stunt per tutti quegli anni e a quel punto era diventato stunt coordinator: Mike Trisler, ex-militare delle Forze Speciali. Così ha detto 'Ok, facciamolo. Morirò'. Io gli ho detto 'Non morire, fratello, è alto 20 metri. Salta'. E lui 'No, va bene. Va bene morire così'. E lui è andato avanti, ha saltato 20 metri. Su quelle rocce ci sono i segni delle persone che sono morte. Ricordo che ero in cima alla scogliera, dovevo correre dannatamente vicino al bordo. Erro terrorizzato." per fortuna lo stuntman di Josh Holloway è sopravvissuto allo stunt e, come vediamo nell'episodio, se l'è cavata piuttosto bene.

Lost: il finale della serie è ancora incompreso a distanza di anni?

Ma niente come il coltello comparso sul set in mano a John Locke. Come ricorda il regista del finale Jack Bender: "Avevamo un coltello finto e uno vero. Il coltello vero, come si usa nei film, non è affilato, ma è una vera lama e quindi non oscillerà come fanno le lame di gomma. Terry usava entrambi i coltelli, eravamo quasi alla fine della sequenza. Terry era stato addestrato così da sapere quando avere il coltello vero in mano e quando mollarlo per usare quello finto che era lì vicino."

Josh Holloway nell'episodio 'Tabula Rasa' di Lost
Josh Holloway nell'episodio 'Tabula Rasa' di Lost

"Stavamo lottano e lottando e le manichette antincendio stavano andando e c'era acqua dappertutto e a un certo punto ho tirato fuori il coltello vero. Matthew me lo ha visto sfoderare e abbiamo continuato a lottare" ricorda Terry O'Quinn, che a quel punto avrebbe dovuto tirare fuori il coltello di gomma, ma si è confuso. "L'ho immerso nel fianco di Matthew, lui aveva un cuscino sotto la maglietta grande quanto una mano nel punto in cui avrei dovuto colpire. Serviva per proteggerlo. eravamo presti dall'azione e io l'ho colpito con un vero coltello."

"La scena terminava con Matt che rotola via e la cosa successiva che ho visto erano questi due che ridevano come pazzi" svela Jack Bender. "Ho chiesto che stava succedendo e Terry ha detto 'Ho sbagliato. Oh mio Dio!'"_.