Le comiche 2: quando Paolo Villaggio organizzò una "puzzolente" festa per Renato Pozzetto

Paolo Villaggio organizzò una festa di compleanno piuttosto "puzzolente" per Renato Pozzetto durante le riprese de Le comiche 2.

NOTIZIA di 18/04/2021

Prima della fine delle riprese de Le comiche 2, Paolo Villaggio decise di organizzare una festa di compleanno a sorpresa per l'amico e collega Renato Pozzetto che originò una curiosa storia "puzzolente", raccontata in seguito da Neri Parenti nel suo libro Due Palle... di Natale.

Parenti inizia a narrare la storia premettendo che la produzione si trovava a Toxeur, nel deserto della Tunisia, ai confini con l'Algeria: "Villaggio decise di organizzare per Pozzetto una festa di compleanno a sorpresa, e lo comunicò alla produzione italiana e locale. Tutti la trovavano una bella idea, e proposero a Paolo di allargare la cosa all'intera troupe, trasformandola in una festa anticipata di fine film."

"Il problema si pose quando Paolo disse che voleva fare una cena a base di pesce. Il posto più vicino di mare era a 500km su strade non proprio a scorrimento veloce. L'idea di Paolo la spuntò e all'alba parte un'automobile destinazione porto di Tunisi e mercato del pesce a La Marsa. Era il 14 luglio e c'erano 50 gradi, 1000 km da percorrere tra andata e tornata e 100 chili di pesce da portare. Una miscela esplosiva." Continua Neri.

Il regista de Le comiche 2, nel suo libro, conclude la storia con questa esilarante descrizione: "Cominciamo a fiutare l'odore di pesce marcio quando l'automobile di ritorno da Tunisi era ancora a molti chilometri di distanza. Fummo costretti a bruciare il veicolo con tutto il suo carico ittico per evitare conseguenze peggiori. Gli autisti furono risparmiati, ma ci misero giorni a perdere quell'olezzo. Paolo Villaggio era devastato e per la festa di Renato Pozzetto si mangiò dell'ottimo cous-cous..."