Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Kristen Stewart e il coming out in famiglia: "Sentirsi non accolti è doloroso"

Kristen Stewart ha ricordato la reazione dei genitori al suo coming out, dando anche un consiglio alle ragazze che ancora non hanno dichiarato la loro omosessualità in famiglia.

NOTIZIA di 17/12/2020

Kristen Stewart, impegnata con la promozione del suo nuovo film, Non ti presento i miei (Happiest Season), è la protagonista della cover del nuovo numero del settimanale F, al quale ha rilasciato un'intervista in cui ha affrontato anche il delicato tema del coming out in famiglia, un momento che può essere ancora drammatico e doloroso per molte persone appartenenti alla comunità LGBT+.

Kristen Stewart
Kristen Stewart e Mackenzie Davis nel film Happiest Season

A primeggiare, nel momento in cui si dichiara la propria omosessualità in famiglia, è soprattutto la paura di non venire accettati e di essere guardati in maniera diversa dai propri genitori e dai membri della famiglia. Lo sa bene Kristen Stewart, dichiaratamente bisessuale, che, in occasione della recente intervista a F, ha ribadito il suo punto di vista: "L'amore è amore, per me non ha etichette, e ormai vivo serenamente il mio orientamento". L'attrice di Twilight ha poi riportato alla mente il momento in cui ha capito meglio se stessa, facendo luce sulla sua sessualità: "Penso di aver preso coscienza di me intorno ai 22 anni ed è stato allora che nella mia mente tutto è stato più chiaro".

Stewart ha quindi affrontato il tema del coming out in famiglia: "Quando torni in famiglia da adulta, diversa da com'eri da bambina, ti accorgi subito che gli altri faticano a capire il tuo cambiamento, lo considerano una minaccia, una rottura. Sentirsi non accolti, non 'a casa', è doloroso. Questo però accade quando nascondi una parte di te per non far sentire l'altro a disagio". L'attrice di Personal Shopper si è infine detta fortunata per il modo in cui la sua famiglia ha accolto il suo coming out: "Per fortuna con i miei non è stato traumatico, ma mi sono chiesta se avrebbero accettato la vera Kristen".

Ricordiamo che Non ti presento i miei (Happiest Season) rappresenta la prima commedia natalizia che vede protagonista una coppia omosessuale. In questo caso le protagoniste sono Kristen Stewart e Mackenzie Davis, rispettivamente interpreti di Abby e Harper. Il fatto che sia stato realizzato un film del genere, secondo Stewart, rappresenta un "indice dei progressi fatti verso l'uguaglianza, anche se la strada resta ancora lunga". L'attrice ha quindi aggiunto: "Da membro della comunità LGBT sono orgogliosa di un progetto così ambizioso". Alla fine dell'intervista, Kristen Stewart dà anche un consiglio alle ragazze che devono ancora dichiararsi in famiglia, suggerendo loro di "dirlo subito ai genitori perché ne va del loro futuro. So bene che non è facile, c'è ancora molta diffidenza. Ma per cambiare le cose bisogna fare un passo alla volta, magari cominciando con il far vedere ai figli una commedia come questa durante le feste, in modo che si possano identificare e vivere la propria identità in maniera tranquilla, rilassata, divertente".